Tratto dallo speciale:

Dichiarazione Redditi 2024, modelli online: tutte le novità

di Anna Fabi

Pubblicato 25 Dicembre 2023
Aggiornato 26 Dicembre 2023 18:44

L'Agenzia delle Entrate ha rilasciato le bozze dei modelli dichiarativi 2024, con le principali novità normative per l’anno d’imposta 2023.

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le bozze dei modelli per la dichiarazione dei redditi 2024 – Certificazione Unica (CU), Modello 730, Modello 770, Redditi Persone Fisiche, Enti Non Commerciali, Società di Capitali, Società di Persone, Consolidato, IVA e IRAP 2024 – accompagnati dalle relative istruzioni.

Tante le novità per la prossima stagione dichiarativa, e non solo per quanto riguarda il calendario delle scadenze per la presentazione. Di seguito una panoramica delle novità per ciascun modello.

Aggiornamenti per i Modelli 730 e Redditi Persone Fisiche

Il Modello 730 e il Redditi Persone Fisiche presentano diverse novità. Tra queste, spiccano l’agevolazione fiscale per le mance dei lavoratori del settore ricettivo privato, la rivisitazione fiscale del lavoro sportivo, la ricalibrazione della detrazione per il personale della sicurezza e difesa, e l’aggiornamento del limite di spesa per la detrazione legata all’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Inoltre, vengono introdotte modifiche sulla tassazione delle cripto-attività, il regime forfetario e il nuovo sistema di flat tax incrementale.

Novità per Redditi Imprese, Enti e Società

Le bozze dei modelli e le istruzioni per Redditi Imprese, Enti e Società accolgono importanti cambiamenti sulla tassazione del reddito delle società.

Tra le modifiche più rilevanti, si segnala l’aggiornamento dell’imposta su utili e riserve di utile, la tassazione sul valore delle cripto-attività e le modifiche introdotte dal Superbonus.

Nel modello Redditi società di Capitali, sono state introdotte modifiche sull’imposta straordinaria applicata ai margini di interesse delle banche e sulla nuova gestione delle plusvalenze delle società sportive.

NB: nelle bozze dei modelli Redditi (Pf, Sc, Sp, Enc) non è presente il quadro RU (crediti d’imposta) poiché è ancora in corso la sua ristrutturazione/semplificazione secondo lo schema di decreto legislativo sulla semplificazione degli adempimenti. Sarà inserito nella prossima versione delle bozze dei modelli dichiarativi 2024.

Cambiamenti nella Certificazione Unica

La Certificazione Unica 2024 presenta significative novità, tra cui l’agevolazione fiscale sulle mance per i lavoratori del settore turistico, la riorganizzazione del lavoro sportivo e l’innalzamento a 3mila euro dei fringe benefit per i lavoratori con figli a carico.

Inoltre, vengono introdotte modifiche sul trattamento integrativo speciale per i lavoratori del settore turistico e sulla riduzione Irpef per il settore sicurezza e difesa.

Modifiche per IVA, IRAP e 770

Il modello Iva è stato aggiornato per accogliere le novità normative del 2023. Per Irap e 770, sono state gestite la non imponibilità dei compensi per i collaboratori sportivi dilettanti e l’aggiornamento della sezione dedicata all’affrancamento delle quote da Oicr, tra le altre cose.

A questo link, tutti i modelli in bozza.