Superbonus 110%: le richieste di correttivi

di Redazione PMI.it

scritto il

Superbonus 110%, proroga fino al 2024 per non perderne l'efficacia, piattaforma unica e Testo unico dei Bonus casa: le anticipazioni di Fraccaro.

Diventa sempre più probabile l’ipotesi di una proroga del Superbonus 110%, addirittura al 2024. Si pensa anche alla definizione di una piattaforma unica, un solo canale di accesso per interagire con tutti gli stakeholder dell’Ecobonus 110%, in primis MiSE, Agenzia delle Entrate ed ENEA. A confermarlo è stato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro nel corso del convegno “Il superbonus del 110% – Speciale Telefisco”.

=> Superbonus 110%: online il sito ENEA

Si tratta, sottolinea Fraccaro, di:

Una norma particolare, nuova, innovativa che innova radicalmente la situazione esistente.

Ecco perché nelle prossime settimane sarà necessario «un lavoro continuo per mettere a terra la norma».

Il mercato sta digerendo la norma.

Rende noto il sottosegretario.

Supebonus 110% verso la proroga al 2024

La sua proroga si rende necessaria per non perderne l’efficacia.

Se rimanesse in vigore fino al 2021 molti investimenti e nuovi contratti non verrebbero sottoscritti.

Il sottosegretario rivela che tutto il governo si è espresso in favore di tale proroga, utilizzando i fondi del Recovery plan che dovrebbe ripartire entro fine anno. Il Parlamento ha chiesto di prorogare il Superbonus 110% fino al 2024.

=> Superbonus a detrazioni casa: l'ENEA offre assistenza

Supebonus 110% con piattaforma unica

La piattaforma unica allo studio del Governo servirà per fare in modo che tutti i soggetti privati  e della PA collaborino tra di loro.

È naturale pensare a un unico luogo digitale con tutti questi enti pubblici per avere le risposte.

Dichiara Fraccaro.

Il primo passa sarà quello di dare vita ad un canale di informazione per poi arrivare a una banca dati unificata sul Superbonus 110%.

Testo unico dei Bonus casa

Come quasi tutti gli altri settori in Italia, anche le detrazioni per la casa necessitano di un Testo unico.

Ci lavoreremo in parlamento, abbiamo tutto il 2021 per farlo. Andrà fatto qui e in altri settori ma non è questo il motivo per non partire subito con gli investimenti del 110%.chiarimento».

I Video di PMI