Spesometro: le nuove scadenze IVA

di Redazione PMI.it

scritto il

Spesometro del primo semestre in scadenza il primo ottobre, il termine per il terzo trimestre 2018 al 28 febbraio 2019: le novità del Decreto Dignità per le scadenze fiscali IVA.

Il Decreto Dignità equipara la scadenza per l’invio dei dati sulle fatture emesse e ricevute del terzo trimestre 2018 a quella del secondo semestre,

In pratica, indipendentemente dal fatto che abbiano scelto di effettuare la comunicazione relativa allo Spesometro trimestralmente o semestralmente, i contribuenti devono effettuare l’adempimento entro il 28 febbraio 2019.

Spesometro 2018 Scadenza trimestrale Scadenza semestrale
Primo trimestre 31 maggio 2018
Secondo trimestre 30 settembre 2018 30 settembre 2018
Terzo trimestre 28 febbraio 2019
Quarto trimestre 28 febbraio 2019 28 febbraio 2019

La novità è prevista dal comma 1 dell’articolo 11 del dl 87/2018, convertito con modificazioni nella legge 96/2018.

Si avvicina intanto il termine per lo Spesometro del primo semestre, che è il prossimo primo ottobre (il 30 settembre cade di domenica).

Sono gli ultimi invi dei dati sulle fatture emesse e ricevute, perché l’introduzione della fatturazione elettronica dal primo gennaio 2019 elimina questo adempimento.

Segnaliamo infine che il Decreto Dignità ha introdotto nuove semplificazioni IVA.

I contribuenti che inviano lo Spesometro sono esonerati dall’obbligo di annotazione fatture nei registri IVA e non c’è più l’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA per i produttori agricoli in regime agevolato (sotto i 7mila euro annui).

In pratica, viene esteso ai produttori agricoli in regime agevolato l’esonero dallo Spesometro, che prima riguardava solo i terreni situati in zone montane.