Rottamazione cartelle: come leggere la comunicazione

di Redazione PMI.it

scritto il

L'Agenzia delle Entrate-Riscossione ha inviato a chi ha aderito alla rottamazione delle cartelle esattoriali la comunicazione con l’importo totale da pagare: quali informazioni contiene e come ottenerne una copia.

Pronte le comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione in risposta alle istanze di definizione agevolata delle cartelle esattoriali prevista dal decreto fiscale collegato alla Legge di Stabilità 2018 (Dl 148/2017 convertito con modificazioni dalla Legge n. 172/2017), la cui domanda di adesione doveva essere presentata entro il 15 maggio 2018.

Comunicazioni AER

Nella comunicazione dell’agente di riscossione relativa alla rottamazione delle cartelle sono contenute le seguenti informazioni:

  • accoglimento totale o parziale della richiesta (AT-AP) o eventuale rigetto della domanda di adesione (RI);
  • eventuali carichi di debiti che non possono rientrare nella definizione agevolata;
  • somme da versare;
  • date entro le quali effettuare il pagamento;
  • prospetto di sintesi con l’elenco delle cartelle/avvisi e l’indicazione dettagliata del totale del debito residuo (sia definibile, sia escluso dalla definizione), debito residuo oggetto di definizione, importo da pagare per la definizione agevolata del debito e debito residuo dei debiti non rottamabili (in un’altra comunicazione viene fornito un ulteriore prospetto con le specifiche motivazioni di esclusione).

Consultazione online

Nel caso in cui la comunicazione non sia arrivata o se ne voglia una copia, è utile sapere che questa viene resa disponibile dall’Agenzia delle Entrate-Riscossione anche nell’area riservata del portale, autenticandosi mediante PIN e password.

E’ inoltre possibile chiederne una copia anche nel caso in cui non si abbia accesso alla sezione riservata, compilando il form dedicato nell’area pubblica del sito, autenticandosi mediante codice fiscale e documentazione necessaria al riconoscimento, indicando la casella e-mail dove ricevere la comunicazione.