Saldo IMU 2012 e Dichiarazione 2013: tutte le regole

di LavoroImpresa

scritto il

Mancano pochi giorni al versamento del saldo IMU: entro il 17 dicembre, infatti, i possessori a titolo di proprietà  o di altro diritto reale di godimento di fabbricati e terreni ubicati nel territorio dello Stato saranno chiamati a versare il saldo dell'Imposta Municipale Unica.
Slittata al prossimo 4 febbraio, invece, la presentazione della Dichiarazione IMU.

=> Consulta le scadenze IMU 2012

Versamento IMU

Presupposto dell’IMU è il possesso a titolo di proprietà  o di altro diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie) di fabbricati e terreni (aree fabbricabili e terreni agricoli coltivati e incolti) ubicati nel territorio dello Stato, a qualsiasi uso destinati, compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività  dell’impresa.

=> Vai allo speciale IMU su PMI.it

L’IMU si applica anche sull’abitazione principale ed eventuali pertinenze e sui fabbricati rurali a uso sia abitativo, sia strumentale all’esercizio delle attività  agricole, nonché sugli impianti o parchi eolici finalizzati alla generazione di energia elettrica che devono essere censiti alla categoria catastale D/1.

=> Scopri come calcolare l’IMU

I contribuenti IMU sono le persone fisiche, le società , le imprese, le associazioni, gli enti e gli altri soggetti titolari soprattutto del diritto di proprietà  sui beni immobili o di altro diritto reale di godimento sugli stessi.

Per il calcolo dell’IMU dovuta occorre fare riferimento a due aliquote:

  • aliquota dello 0,76% che i Comuni possono avere modificato in aumento o in diminuzione fino a 0,3 punti percentuali;
  • aliquota dello 0,40% per l'abitazione principale e pertinenze, che i Comuni possono avere modificato in aumento o in diminuzione fino a 0,2 punti percentuali.

Sono previste, inoltre, aliquote diverse per i fabbricati rurali strumentali, gli immobili non produttivi di reddito fondiario, gli immobili posseduti dai soggetti IRES, gli immobili locati o affittati e i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita. Alla determinazione dell'imposta contribuiscono anche le detrazioni e la franchigia.

Il versamento a saldo IMU può essere eseguito mediante modello F24 o bollettino postale. Il termine ultimo per il versamento del saldo è fissato al 17 dicembre (il 16 cade di domenica).

=> Leggi come compilare il modello F24 per il saldo IIMU

Dichiarazione IMU

Slitta al 4 febbraio 2013, invece, la presentazione della Dichiarazione IMU, che devono presentare soltanto in caso di variazioni significative agli immobili che ne modifichino la rendita rispetto a quanto già  noto alle amministrazioni in base ai precedenti dati ICI o alle comunicazioni fornite in caso di compravendita direttamente dai notai.