Sito e-Commerce: guida Aruba in 7 passi

di Noemi Ricci

scritto il

I consigli di Aruba per progettare e creare un sito di e-commerce attrattivo e funzionale, differenziandolo dalla concorrenza: dal template alle immagini, dai testi alle informazioni.

L’e-commerce è un business promettente, a fronte della crescente uso di Internet anche da Mobile e dalla crescente fiducia degli utenti (nel 2012 il mercato valeva già 10 miliardi di euro, con una crescita annua del 20%), ma i dubbi di un imprenditore che si appresta a progettare il sito di vendite online sono così numerosi che Aruba ha deciso di realizzare una guida in 7 passi, curata dal Direttore Marketing Stefano Sordi.  L’aspetto del design grafico è il primo da affrontare quando si pianifica di avviare un’e-commerce, vista la sua capacità di catalizzare l’attenzione degli utenti (vale per il 52% di chi visita uno store online). Aruba fornisce 7 consigli per elaborare un sito di vendite online attrattivo, user friendly, funzionale e concorrenziale.

1. Design

Per l’aspetto grafico del sito è possibile affidarsi ai template disponibili in rete, con l’accortezza di puntare sui design che meglio rispecchiano il proprio business e che trasmettono un’idea di professionalità dello store: template semplici e chiari, che non complicano la user experience e rendono agevole la procedura di acquisto. Può essere utile testarne diversi, monitorandone l’efficacia per poi selezionare il migliore.

2. Homepage

L’homepage di un sito è il biglietto da visita del negozio, capace di spingere l’utente proseguire la navigazione (il 90% si ferma lì): dunque, è necessario che sia ben strutturata, fornendo tutte le informazioni principali, utili a rassicurare il visitatore: condizioni di pagamento, politiche di rimborso, informazioni relative a chi gestisce il negozio e così via. La homepage perfetta, secondo Aruba dovrebbe avere i seguenti elementi: “un buon logo, una o due immagini efficaci selezionate tra i key products e un breve testo in un paragrafo che metta in evidenza di cosa ci si occupa o il punto di forza del negozio”.

3. Immagini

La qualità delle immagini è un imperativo: mai utilizzare foto scadenti, che lasciano presupporre scarsa professionalità e penalizzano pagine web perfettamente strutturate. Le immagini devono essere di qualità, professionali e attrattive. Sembra un conisglio ovvio ma la realtà dei fatti smentisce questa regola di base. Utile anche utilizzare foto del prodotto con differenti prospettive, per offrire informazioni specifiche all’acquirente.  Le dimensioni  dovrebbero puntare sui 1000 x 1000 pixel e sui 600 o 700 pixel per includere il contenuto, le colonne 250-300 pixel, la galleria dei contenuti minimo 1050 pixel.

4. Testi

La dimensione delle parti testuali dovrebbe essere studiata per trovare il giusto equilibrio, con testi non molto lunghi ma ricchi di parole chiave, utili per un buon posizionamento sui motori di ricerca. Un testo prolisso è controproducente, perché l’utente si spazientisce, meglio riservare spazio alle immagini con un impatto. I testi devono essere: basilari, ben scritti e strutturati (ordinati, con grassetti, corsivi, colori e spaziatura tra paragrafi per facilitare la lettura e risaltare i contenuti importanti), con collegamenti ad altre sezioni del negozio.

5. Colori

I colori devono essere compatibili con il proprio business (blu o verde chiaro per uno studio medico, rosa per un sito di abbigliamento per bambini, etc.), senza optare per una palette di oltre 4 colori. Attenzione a quelli di tendenza (opachi o metallici), che passano facilmente di moda rendendo lo stile del sito obsoleto.

6. Slogan

Così come si cerca di rendere attrattivo il design del sito, allo stesso modo si dovrebbe scegliere uno slogan di impatto, conciso ed efficace, in grado di attirare i clienti e mettere in evidenza il potenziale e l’esclusività del business. Meglio evitare frasi comuni come “la migliore qualità” o “il miglior prezzo”, orientandosi verso quella che si ritiene sia la caratteristica chiave che differenzia il proprio business.

7. Contrasti

L’ultima accortezza per rendere vincente il proprio sito di e-commerce è di bilanciare adeguatamente testi e sfondi. Per rendere i contenuti visibili è necessario scegliere colori che agevolino la lettura e pongano in contrasto il testo rispetto allo sfondo, preferendo un carattere scuro su sfondo bianco. Stessa attenzione nella scelta dello sfondo per le immagini dei prodotti: è preferibile il bianco o un colore chiaro. In generale, è bene scegliere un’immagine di sfondo discreta e non troppo carica, per dare risalto ai propri prodotti.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!