Tratto dallo speciale:

Pagare fatture e bollette con carta di credito? Ci pensa Billhop

di Redazione PMI.it

scritto il

Billhop permette di pagare fatture, bollette, tasse e canoni di affitto con carta di credito, debito o prepagata: come funziona e vantaggi per privati e imprese.

Per le aziende, i professionisti e tutti i titolari di Partita IVA, implementare nuovi metodi di pagamento da offrire alla clientela rappresenta la strategia vincente per ampliare le opportunità di vendita e di business. Affiancando i pagamenti elettronici al denaro contante, infatti, le imprese sono in grado di accettare versamenti in qualunque tipologia di valuta, di velocizzare e rendere più sicure le operazioni di pagamento ma anche di aumentare la soddisfazione del cliente.

Utilizzare i pagamenti cashless, inoltre, permette alle imprese, così come ai privati, di tenere sotto controllo le spese effettuate e di tenere traccia di ogni versamento. Un vantaggio ulteriore, inoltre, è rappresentato dalla possibilità di effettuare pagamenti elettronici anche quando il beneficiario non accetta questo tipo di transazione: per andare incontro a questa esigenza è attivo anche in Italia l’innovativo servizio di pagamento Billhop, ideato dall’omonimo istituto di pagamento svedese con sede a Stoccolma.

Come funziona Billhop

Billhop permette alle imprese e ai privati di pagare fatture e bollette a beneficiari finali italiani ed europei utilizzando la carta di credito, debito o prepagata dei circuiti American Express, MasterCard e VISA. Le valute supportate al momento sono: EUR (euro), GBP (sterline) e SEK (corone svedesi). L’euro è la valuta standard, ma è possibile attivare le altre due su richiesta. Con Billhop è possibile pagare fatture e bollette proprio come si è abituati a fare per qualsiasi acquisto effettuato online, avendo a disposizione solo l’IBAN del beneficiario. I pagamenti vengono accreditati entro quattro giorni lavorativi se si utilzza American Express, entro due giorni lavorativi con Visa e/o MasterCard, escluso il giorno in cui si effettua il versamento.

Per effettuare un pagamento con Billhop, ad esempio, è necessario accedere al proprio account dal sito web ufficiale e inserire gli stessi dati necessari per un qualsiasi altro pagamento effettuato con l’online banking (numero di conto corrente del beneficiario, numero di riferimento della fattura e importo della stessa), concludendo con l’inserimento dei dati della propria carta. La prima volta in cui si usa il sistema, Billhop utilizza il dispositivo di protezione previsto dalla carta per registrarla (per esempio 3D Secure o SafeKey), offrendo la possibilità di salvarla sul proprio account personale in modo tale da velocizzare i pagamenti futuri.

Billhop: vantaggi e costi

Billhop è un servizio di pagamento affidabile e sicuro, soggetto alla supervisione dell’Autorità Finanziaria Svedese, oltre ad essere sottoposto alle direttive dell’Unione Europea, e con all’attivo più di 45mila utenti in tutta Europa.  Attraverso il servizio è possibile pagare, ad esempio tasse scolastiche e universitarie, fornitori, canoni di affitto e qualsiasi altra spesa imprevista. È anche possibile impostare a priori pagamenti ricorrenti o programmare i versamenti. Tra i numerosi vantaggi che derivano dall’uso di Billhop, inoltre, i più apprezzati dagli utenti riguardano la facilità e la velocità di utilizzo ma anche la possibilità di accumulare punti bonus attraverso i programmi di fedeltà legati alle singole carte. Da non trascurare, inoltre, è il vantaggio di poter effettuare i pagamenti entro i termini di scadenza anche nel caso in cui non si disponga della liquidità necessaria.

Per le piccole e medie imprese, ad esempio, i problemi di liquidità rappresentano spesso un freno per i nuovi investimenti, mentre Billhop permette di usare una carta di credito per prolungare le tempistiche dei pagamenti e, di conseguenza, liberare capitale circolante. Pagando le fatture dei fornitori con la propria carta, inoltre, si beneficia del periodo di pagamento privo di interessi della carta, solitamente più lungo del factoring di 30 giorni.

Per quanto riguarda i costi del servizio, la creazione di un account Billhop è completamente gratuita. I costi da sostenere riguardano esclusivamente l’utilizzo del servizio (precisamente il 2,95% dell’importo della transazione), con la garanzia della totale assenza di spese aggiuntive o occulte.

Come creare un account

Per creare un account su Billhop sono sufficienti pochi minuti, necessari per registrarsi al servizio accedendo all’area dedicata cliccando sul pulsante “registrati”, visibile sulla home page in alto a destra. Per le imprese è necessario indicare Partita IVA, nome e indirizzo, oltre a caricare un documento comprovante l’identità del firmatario autorizzato dell’azienda e la visura camerale o un documento equipollente, mentre i privati devono registrare data di nascita, indirizzo e numero di telefono, caricando un documento comprovante identità e uno comprovante residenza. Completato il processo di registrazione, si può iniziare a usare Billhop immediatamente.

Approfondisci le caratteristiche e i vantaggi di Billhop attraverso il sito web ufficiale.

Articolo sponsorizzato

I Video di PMI

Decalogo PEC: utilizzo e valore legale