Google Cloud: nuovi servizi per il Retail

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuovi servizi Google Cloud per il Retail: siti ottimizzati per incrementare le vendite, soluzioni personalizzate, canali integrati, operazioni in store più semplici.

Google Cloud fa il punto sulle nuove soluzioni per il commercio al dettaglio. In particolare, il suo programma di accelerazione è stato esteso ad un numero più ampio di clienti. Si chiama RAP ed è un’offerta di servizi che aiuta i rivenditori a ottimizzare i siti, creando una visione unificata dei dati dei clienti e aumentando il traffico.

In occasione dell’evento NRF 2020 di New York, il CEO Thomas Kurian ha infatti spiegato come, da un recente sondaggio, sia emerso  con urgenza il problema delle interruzioni di servizio durante momenti caldi come il Black Friday e il Cyber ​​Monday.

Anche un secondo in ritardo può fare la differenza tra una vendita e un carrello abbandonato.

Quindi tempi di attività e velocità sono fondamentali quando gli acquirenti spendono miliardi di dollari in un solo giorno.

=> Startup: perché scegliere il cloud conviene

Google Cloud: le novità

Ecco le novità di Google Cloud per il settore Retail che saranno rese disponibili nel corso del 2020:

  • Google Cloud Search for Retail: un nuovo nuovo strumento, potenziato dall’infrastruttura di Google Search e da tecnologie di intelligenza artificiale cloud all’avanguardia, che consente ai commercianti di effettuare ricerche sui prodotti venduti sui propri siti e app, dando loro la possibilità di far emergere i prodotti giusti al momento opportuno;
  • Google Cloud 1:1 Engagement for Retail: una vera e propria guida sulle best practice per i commercianti che desiderano costruire soluzioni data-driven personalizzate;
  • Buy Optimization and Demand Forecasting: consente ai commercianti di gestire l’inventario e i rifornimenti merce, per migliorare la pianificazione dell’inventario e l’ottimizzazione della supply chain e offrire sempre i prodotti giusti sui canali giusti;
  • Google Cloud API Management for Retail: potenziata da Apigee, permette ai commercianti di integrare facilmente i sistemi che supportano i diversi canali di vendita, offrendo ai clienti un’esperienza di acquisto unificata;
  • Google Cloud Anthos for Retail: aiuta i commercianti a semplificare e modernizzare le operazioni all’interno dei propri store. In particolare, consente di effettuare il deployment, la configurazione e la gestione in modo coerente di tutte le app in tutti i propri punti vendita su larga scala, senza sacrificare le prestazioni o l’affidabilità.

=> Retail digitale: nuove tecnologie e applicazioni

Big G conferma così il proprio impegno al fianco dei rivenditori per aiutarli a risolvere i punti deboli e sfruttare al meglio Google stesso. L’obiettivo è aiutare il settore Vendite al dettaglio a rispondere ai grandi cambiamenti della digital transformation e alle crescenti aspettative dei clienti, che si evolvono e incidono su tutte le aree della catena del valore al dettaglio.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso