Trasformazione digitale con We | LAB IBM

di Redazione PMI.it

scritto il

Il nuovo We | LAB avviato a Bari da IBM per sostenere la trasformazione digitale a livello locale.

Nasce a Bari il nuovo polo d’eccellenza IBM in grado di rappresentare una risorsa innovativa per l’avvio di progetti di trasformazione digitale. Il nuovo ruolo del laboratorio We | LAB di Bari – già centro di ricerca e sviluppo di IBM dal 1996 – nasce dalla collaborazione con Politecnico e Università di Bari, unitamente al sostegno di alcune aziende locali.

We | LAB diventa quindi un polo di valenza internazionale focalizzato su competenze di Artificial Intelligence e Cloud, ponendosi al servizio dell’intero ecosistema territoriale.

Il We | LAB – dichiara Enrico Cereda, amministratore delegato di IBM Italia – aiuterà i giovani nello sviluppo delle nuove competenze, avvicinandoli alle necessità delle imprese impegnate nei progetti di trasformazione digitale. Per questa via, con il collante della tecnologia, si tiene vivo un circolo virtuoso di cooperazione tra le parti con cui sostenere lo sviluppo di un’innovazione aperta e di un’economia della conoscenza.

Grazie alla partnership con i due atenei, il centro consentirà agli studenti dell’ultimo anno di svolgere uno stage curriculare e corsi di formazione sulla tecnologia IBM, fornendo anche crediti formativi. Attraverso modelli non convenzionali come il design thinking e la co-creation, gli studenti potranno misurarsi con le sfide portate da concreti casi aziendali. Sono state avviate collaborazioni con Natuzzi, Megamark, Farmalabor, Casillo Group così come con la facoltà di Medicina di Bari in ambito HealthCare.

Il laboratorio ha già favorito l’ideazione di una Blockchain dedicata alla filiera dell’Extravergine di Oliva che vede coinvolti OlivYou, il più grande e-commerce italiano di olio EVO e alcuni produttori attivi sul territorio.