Tratto dallo speciale:

Bollette luce e gas: Bonus Sociali per 5 milioni di famiglie

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Bonus Sociali energia e gas per 5 milioni di nuclei ISEE ad oggi con bollette scontate: ARERA, come renderli strutturali senza gravare sugli altri utenti.

Nella presentazione di accompagnamento alla Relazione Annuale ARERA sullo stato dei servizi e sull’attività svolta, il presidente Stefano Besseghini ha fatto il punto sui Bonus Sociali Energia e Gas e sulle misure di Governo contro il caro-energia.

Nel 2021 sono stati 2,5 milioni i nuclei familiari che hanno diritto allo sconto in bolletta elettrica in base all’ISEE, mentre ad usufruire dell’analogo bonus per le bollette del gas sono 1,4 milioni di famiglie. Pertanto, per questi circa 4 milioni di nuclei familiari ISEE, i costi in bolletta sono gli stessi di quelli di giugno 2021.

Nel corso del 2022, inoltre, il Governo ha potenziato l’ammontare del beneficio economico estendendolo ad una platea più ampia di beneficiari, in virtù dell’innalzamento della soglia massima di ISEE per l’accesso al Bonus Sociale, passata da 8.265 a 12.000 euro (20mila per famiglie con più di 3 figli). In questo modo, la platea complessiva dei nuclei familiari aventi diritto è salita a 5 milioni complessivi: 3 milioni per il bonus elettrico e oltre 2 milioni per il bonus gas.

Per i prossimi mesi, secondo Besseghini, i bonus sociali potenziati dovrebbero continuare ad essere finanziati attraverso la fiscalità generale:

affinché non passino attraverso la bolletta di altri consumatori ma siano sostenuti dalla collettività nel suo complesso.

Nella situazione odierna, infatti, tale potenziamento rischia di diventare insostenibile per le bollette di chi non percepisce il bonus. Analoga considerazione sugli oneri di sistema, che secondo il presidente dell’ARERA dovrebbero essere spostati nella fiscalità generale anche dopo la fine della fase emergenziale.