Credito PMI in Italia: allarme FMI su costo prestiti

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il FMI denuncia le difficoltà eccessive delle piccole e medie imprese italiane nell'ottenere credito bancario, indicando come priorità anche la riduzione del costo dei prestiti: i risultati del Global Financial Stability Report.

SOS accesso a credito delle PMI: il Fondo Monoetario Internazionale (FMI) lancia l’allarme per Italia e Spagna nel Global Financial Stability Report: troppo veloce la contrazione del credito, soprattutto per le piccole e medie imprese.

Nella zona Euro, «mentre la domanda è limitata dall’aumento dell’incertezza sulle prospettive macroeconomiche e dal peso dell’indebitamento, ogni limite al finanziamento alle piccole e medie imprese dovrebbe essere trattato come una priorità al fine di assicurarsi che il sistema finanziario sia in grado di giocare il suo ruolo nel facilitare la ripresa economica.

=>Scopri le opportunità di accesso al credito per le PMI

Secondo le analisi del FMI il sistema bancario italiano avrebbe in teoria un buon livello di capitalizzazione e, stando ai risultati degli stress test, anche in condizioni particolarmente difficili gli istituti finanziari della nostra penisola sembrano avere «capitali sufficienti per sopportare severe bufere».

L’analisi del FMI sull’Italia è tuttavia ancora in corso.

=>Leggi le valutazioni FMI sull’economia in Italia

Nella periferia dell’Eurozona il credito alle imprese è calato del 5% dall’inizio della crisi. In generale, molte banche «continuano ad affrontare elevati costi di finanziamento, un deterioramento della qualità dell’attivo e profitti».

 

Secondo il FMI bisognerebbe «ridurre i costi dei prestiti alle piccole e medie imprese nell’area dell’Euro, allargando la gamma di finanziamenti che possono essere usati come collaterali presso la BCE».

Un processo che potrebbe «essere facilitato attraverso le banche centrali nazionali, facendo più ampio uso della loro capacità di valutare la qualità del credito dei prestiti delle PMI», anche con l’assistenza della Banca europea degli investimenti o delle banche nazionali per lo sviluppo e la concessione di finanziamenti.

I Video di PMI

Fondo di Garanzia per PMI