Progetto di Fattibilità Tecnico-Economica per gli appalti del PNRR

di Redazione PMI.it

scritto il

PNRR: direttive per la redazione del Progetto di fattibilità tecnica ed economica delle opere pubbliche (PFTE), riferimento per l'affidamento dei lavori.

Il Progetto di Fattibilità Tecnico-Economica delle opere pubbliche (PFTE) è il nuovo strumento messo a punto dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili per accelerare gli interventi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). In pratica, seguendo le linee guida per l’attuazione del progetto, si offre alle stazioni appaltanti una procedura integrata per l’affidamento delle opere del PNR e del PNC.

Nel PFTE sono indicare tutte le informazioni necessarie per definire le caratteristiche salienti delle opere pubbliche da progettare e realizzare: indagini e diagnosi ingegneristiche e di sicurezza, relazione di sostenibilità o di efficienza energetica, contributo al target di decarbonizzazione, eventuali riferimenti ai temi di economia circolare e requisiti ambientali nella scelta dei materiali. L’innovazione tecnologica dell’infrastruttura diventa quindi la metodologia di riferimento per la sua progettazione.

=> Recovery Plan: i progetti nel PNRR da cui si parte nel 2021

Ampio spazio riservato anche alle misure per la sicurezza dei lavoratori, che nel PTFE devono essere indicate assieme alle relative risorse investite; stesso discorso per le condizioni di lavoro, al fine di assicurare trattamenti giudici ed economici coerenti con i CCNL per gli assunti presso il cantiere.

Da settembre partiranno i percorsi formativi della PNRR Academy, per aggiornare il personale tecnico delle grandi stazioni di committenza sulle novità del nuovo sistema. e sulle Linee guida per la redazione del PTFE (Art. 48, comma 7, del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, convertito nella legge 29 luglio 2021, n. 108).