Tratto dallo speciale:

I sistemi mainframe resistono all’avanzare del cloud

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

In Italia sono numerose le aziende che ancora sfruttano la piattaforma mainframe, nonostante l'avanzare del cloud e di altre tecnologie. Manca però una conoscenza specifica da parte dei giovani.

L’era del cloud ha ridimensionato l’importanza dei sistemi mainframe in Italia? Sembrerebbe, stando ai risultati di una ricerca commissionata da CA Technologies alla società di ricerca NetConsulting, che la realtà dica il contrario.

Per molte imprese il mainframe rimane una risorsa chiave sulla quale sono stati investiti nel tempo ingenti capitali ed appare ancora oggi in grado di fornire tutta la velocità, la potenza e l’affidabilità necessarie per svolgere anche le missioni più critiche. Ciò si rivela vero soprattutto in ambito Finance dove addirittura l’83,8% delle aziende utilizza i sistemi mainframe.

La ricerca, condotta attraverso interviste a studenti delle facoltà di Ingegneria e a diverse figure aziendali, evidenzia però come il mainframe non sia oggi oggetto di specifici piani di studio.

«Il 91,4% degli studenti di ingegneria dichiara di non avere conoscenze approfondite rispetto a questa piattaforma, nonostante nelle aziende del settore Finance ed industriale il mainframe abbia ancora un ampio grado di utilizzo, creando quindi un gap tra potenziali lavoratori nell’ambito ICT delle aziende e mondo del lavoro», dichiara Rossella Macinante, Practice Leader di NetConsulting.

La maggior parte degli studenti (56,2%), «non è in grado di dare una preferenza sull’opportunità di lavorare in aziende in cui siano presenti sia piattaforme mainframe che open oppure solo piattaforme open. La stessa incertezza si registra anche sulla mancata conoscenza (oltre il 41,1%) di quali siano i punti di forza del mainframe, se confrontato con piattaforme server open».

Le nuove tecnologie, a partire dal cloud, e l’intenzione (seppure sempre rimandata) di mandare in pensione i sistemi mainframe, hanno fatto sì che non si investisse più di tanto in nuove risorse umane su questa piattaforma elaborativa critica. La realtà è che «la grande affidabilità e la convenienza dei mainframe, oltre ad un imponente patrimonio di applicazioni legacy, continuano indefinitamente a prolungarne la vita».

Si tratta quindi di sistemi che hanno ancora davanti un lungo futuro e che rappresentano la colonna portante di numerosi settori: oltre al settore Finance (in particolare nella componente bancaria, con l’83,6% di adozione) i sistemi mainframe sonno presenti per il 38,5% dei casi nelle PA, per il 30,8% nel settore TLC-Media e per il 22,2% nel settore IT&Consulting.