Cassa integrazione: risorse per i lavoratori toscani

di Teresa Barone

scritto il

Il Governo concede alla Regione Toscana circa 33milioni di euro per coprire le richieste di cassa integrazione fino ad agosto.

Arrivano nuove risorse per coprire la richiesta di cassa integrazione in deroga e mobilità a favore dei lavoratori toscani: ammonta a 33 milioni di euro, infatti, il plafond stanziato dal Governo per la Regione Toscana che permetterà di autorizzare e trasmettere all’INPS le domande per la CIG già oggetto di accordo sindacale, prima dell’entrata in vigore della nuova regolamentazione sugli ammortizzatori in deroga.

=> Cassa integrazione e mobilità in deroga: accordo in Toscana

Risorse

Come annuncia l’assessore alle Attività produttive, credito e lavoro della Regione Toscana, Gianfranco Simoncini:

«Gli uffici regionali stanno completando la trasmissione a INPS di tutti i decreti di concessione relativi ai primi 8 mesi del 2014 per la cassa integrazione e ai primi 6 mesi del 2014 per la mobilità in deroga, autorizzazioni che coinvolgono poco più di 19.000 lavoratori e corrispondono a un costo di oltre 91 milioni di euro. Mi auguro ora che siano stanziate a breve le risorse per arrivare a completare il 2014, con la copertura di tutte le domande arrivate successivamente ad agosto.»

Richieste CIG

Ammontano a 2900 le domande relative alla cassa integrazione in deroga ancora da autorizzare, mentre sono circa 300 le richieste di mobilità in deroga in attesa per un totale di 10mila lavoratori: la copertura totale delle richieste sarebbe possibile solo grazie allo stanziamento di ulteriori 33 milioni di euro.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana

I Video di PMI

Consultazione dei sussidi di disoccupazione INPS