Tratto dallo speciale:

Accordo Ascom Torino-Assintel per le imprese ICT

di Alfredo Polito

scritto il

Una partnership per rafforzare la rappresentatività nel settore IT ed offrire servizi e nuove opportunità alle aziende informatiche piemontesi

ASCOM Torino e Assintel, l’associazione nazionale delle imprese ICT, hanno sottoscritto un accordo di partnership per aumentare il sostegno allo sviluppo delle aziende ICT piemontesi. L’obiettivo è quello di diventare un punto di riferimento nel settore ICT, fornendo un’offerta di servizi completa e disponibile direttamente sul territorio.

La sinergia si inserisce nell’ottica dello sviluppo di un sistema rivolto soprattutto alle realtà più avanzate del Terziario, attraverso la presenza di Confcommercio sul territorio e l’esperienza di Assintel nel settore ICT.

Rafforzare la capacità di intercettazione dei fondi e delle opportunità di finanziamento è la funzione principale a cui mira questa partenrship. I finanziamenti verranno poi utilizzati per sostenere le imprese sia nei percorsi di investimento tecnologico che in iniziative di formazione.

«Dare piena operatività alla rappresentatività nazionale di Assintel, attraverso la sinergia con le strutture territoriali di Confcommercio, è oggi uno fra i nostri obiettivi più importanti», commenta Giorgio Rapari, presidente di Assintel. «La vitalità del nostro sistema associativo è legata, infatti, alla capacità di adeguarsi alle richieste sempre più specifiche delle aziende: sia servizi efficaci e disponibili direttamente sul territorio, sia iniziative specifiche focalizzate sul mercato dell’ICT. L’accordo con ASCOM Torino è uno dei primi esempi di presa di coscienza della strategicità di questo tipo di approccio, capace di dare risposte concrete e utili allo sviluppo del nostro settore».

«Giudico estremamente prezioso e di grande valenza strategica l’accordo di partnership sottoscritto dall’Ascom torinese con Assintel», aggiunge Maria Luisa Coppa, Presidente Ascom Torino e Provincia. «Esso ci permetterà, infatti, di supportare al meglio e ai vari livelli (da quello economico-finanziario a quello più specifico legato alle innovazioni tecnologiche ed alla formazione) le nostre imprese del settore ICT, rendendole sempre più partecipi delle possibilità e delle opportunità di sviluppo su cui crediamo sia nostro compito tenere alta la massima capacità di intercettazione, a livello locale e nazionale. Un compito che insieme ad Assintel siamo certi di poter assolvere con il massimo delle garanzie».