Coworking al femminile: incentivi a Lucca

di Teresa Barone

scritto il

Contributi fino a 6mila euro per la promozione di nuovi progetti di coworking avviati da donne nella Provincia di Lucca.

La Provincia di Lucca assegna finanziamenti per favorire l’avvio di un progetto di coworking al femminile approvando la pubblicazione di un nuovo bando destinato alle donne che vogliono ottenere incentivi economici per realizzare iniziative comuni: più precisamente, i contributi provinciali sono destinati alle aggregazioni di donne (minimo tre) che manifestino il desiderio di costituirsi in società di persone, cooperativa, società di capitali per svolgere l’attività di coworking o che già svolgano attività di impresa.
Il bando pubblicato dalla Provincia definisce il coworking come un gruppo di «Professionisti che vogliono essere indipendenti, ma allo stesso tempo vogliono sentirsi parte di una rete, necessitano di relazioni, si riuniscono in un luogo comune.» Sono previsti finanziamenti mirati a coprire le spese relative agli arredi e alle attrezzature, ai contratti di locazione o stipulati per gli allacciamenti e le spese delle utenze. I contributi non possono superare i 6mila euro. I progetti devono essere presentati entro il 22 ottobre 2013 presso l’Ufficio Protocollo della Provincia. Il bando è pubblicato sul sito della Provincia di Lucca. (=> Leggi tutte le news per le PMI della Toscana)