Sapienza e Federlazio: sinergie Ricerca e Pmi

di Noemi Ricci

scritto il

Firmato accordo quadro tra Federlazio e Università La Sapienza di Roma per creare una sinergia tra mondo della ricerca e sistema della Pmi. Obiettivo, rafforzare la produzione e sostenere il trasferimento tecnologico

Si stringe la collaborazione tra Università e sistema della Pmi su progetti di ricerca, sviluppo e innovazione grazie all’accordo quadro firmato oggi a Roma dal Presidente della Federlazio, Maurizio Flammini, e il Rettore dell’Università La Sapienza di Roma, Luigi Frati.

Obiettivo, rafforzare il sistema produttivo della Regione e dare alle attività di ricerca accademica un sostegno concreto da parte dell’Industria.

La firma arriva in occasione della Giornata mondiale dedicata alla tutela della proprietà intellettuale promossa dalla WIPO (World Intellectual Property Organization), alla quale La Sapienza aderisce distribuendo un vademecum informativo gratuito per sensibilizzare sul tema del trasferimento tecnologico, incentivare la ricerca, promuovere nuove tecnologie.

Creare una stretta sinergia tra accademia e mondo del lavoro, un connubio che in tempo di crisi assume un valore ancor più strategico: l’incremento dei risultati in termini di produttività, mediante la valorizzazione di un patrimonio conoscitivo da una parte e il trasferimento tecnologico e scientifico alle aziende dall’altra.

I Video di PMI