Tratto dallo speciale:

Professioni 2.0: le nuove figure sul mercato

di Barbara Weisz

scritto il

In Italia si consolidano le professioni 2.0, professionisti e PMI che hanno sfondato lavorando con la rete e le nuove tecnologie: ecco le figure emergenti e la mappa italiana.

Mestieri classici ma rivisitati, nuove professioni (consulenza…), imprenditoria (turismo…): sono i “wwworkers” appena riunitisi Bologna per il primo meeting italiano dei lavoratori della rete. Risultato: 600 partecipanti, 5mila utenti collegati alla diretta streaming, 60 storie di successo, 40 relatori.

=>Scopri chi sono i Wwworkers

Wwworkers è una piattaforma online rivolta a chi si mette in proprio scommettendo in professioni che utilizzano le nuove tecnologie e gli imprenditori delle PMI innovative.

La piattaforma mette a disposizione la mappa italiana dei wwworkers. Dagli eco-artigiani ai consulenti (servizi pubblicitari geolocalizzati, diritto ambientale…), dai commercianti agli imprenditori turistici: molti nativi digitali ma anche tanti over 50, con storie diverse accomunate dalla scelta di puntare sulla rete.

=> Consulta le professioni più richieste nel mondo del lavoro

Il meeting Wwworkers  Camp è stata un’occasione per confrontarsi, elaborare proposte (alla politica e alle istituzioni) e sviluppare l’economia della rete partendo dall’esperienza di figure professionali la cui forza è rappresentata dall’integrazione delle nuove tecnologie in lavori più o meno innovativi.

Dal meeting di Bologna sono infatti emerse 10 proposte per far crescere l’economia digitale in Italia puntando su  rappresentanza, welfare, fisco e incentivi, infrastrutture, nuovi luoghi e modelli di lavoro, internazionalizzazione, semplificazione normativa.

=>Leggi anche: gli annunci di lavoro per professionisti