Banca del Mezzogiorno: sportelli locali e bond per investire

di Redazione PMI.it

scritto il

Oggi al vaglio il progetto Tremonti per la Banca del Mezzogiorno: Poste Italiane entra nel capitale, garantendo sportelli in tutta Italia, e i "bond-Sud" garantiranno il sostegno finanziario ai progetti di sviluppo locale delle Pmi

Torna a parlare della Banca del Sud, il ministro dell’Economia e Finanze Giulio Tremonti: si chiamerà Banca del Mezzogiorno e grazie alla collaborazione con la rete delle Poste – oltre che con le banche di credito cooperativo – garantirà la presenza di sportelli in tutta Italia a supporto delle Pmi.

Queste le anticipazioni sul Ddl, che si comporrà di soli 5 articoli, a cui Tremonti sta lavorando per rilanciare il credito nel Sud.

Altra importante novità per il sostegno finanziario a progetti di sviluppo e iniziative imprenditoriali del Mezzogiorno sarà l’emissione di bond-sud.

Questi speciali titoli avranno scadenza non inferiore a 18 mesi e saranno fiscalmente agevolati. La loro finalità è il permettere di investire in progetti a medio e lungo termine delle Pmi (piccole e medie imprese attive nel Mezzogiorno).

L’aliquota sugli interessi sarà del del 5% (anziché del 12,50%) a patto che non vengano ceduti prima di 12 mesi dall’acquisto.

Il progetto Tremonti per l’istituzione della Banca del Mezzogiorno sarà esaminato oggi in sede di pre-Consiglio dai tecnici dei Ministeri e andrà all’esame del Consiglio dei Ministri di giovedì.

I Video di PMI