Lavoro, più assunzioni per neolaureati nel 2012

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Secondo un recente sondaggio il 2012 è l’anno dei neolaureati, che avranno a disposizione più posti di lavoro e vedranno lievitare il proprio salario del 25%.

Il 70% delle aziende ha assunto o assumerà giovani neolaureati, anche al primo impiego, entro lo scadere di quest’anno. Inoltre i salari per il primo lavoro cresceranno del +25% rispetto alla media attuale.

Questo, in sintesi, è il risultato del nuovo sondaggio CareerBuilder.it, che in controtendenza rispetto allo scenario di crisi economica globale disegna un quadro roseo almeno per questo insieme di .

In particolare, rispetto al campione utilizzato per il sondaggio, le aziende maggiormente interessate ai neolaureati sarebbero quelle quelle appartenenti ai settori IT (49%), Marketing (49%), Business Development (41%), Assistenza Clienti (38%), e Vendite (32%).

Gli skill più richiesti sono quelle relativi al project management, con una preferenza per il 58% delle aziende che lo richiedono, ma anche capacità di ricerca (51%) e lingue straniere (50%).

Tra le considerazioni del sondaggio, emergono la propensione da parte delle aziende di assumere anche considerando social media, magari alla ricerca di particolari esperienze, e di preferire persone che nel corso del colloquio non hanno assunto atteggiamenti arroganti o non si sono comportate come se l’impiego.