Tratto dallo speciale:

Pagamenti PA alle imprese e Direttiva UE: sperimentazione a Roma

di Teresa Barone

scritto il

La nuova direttiva UE per l'accelerazione dei pagamenti alle imprese da parte della PA sarà sperimentata a beneficio delle imprese romane.

Accelerare i pagamenti alle imprese da parte della Pubblica Amministrazione, e valorizzare l’economia delle aziende romane: questo lo scopo dell’accordo tra Roma Capitale e la Commissione Europea, finalizzato all’avvio di un tavolo di confronto permanente.

Per andare incontro alle PMI romane, in difficoltà a causa del ritardo nei pagamenti dalla PA, il sindaco Gianni Alemanno ha proposto una sperimentazione in merito alla omonima Direttiva UE che entrerà in vigore nella primavera 2013, con il supporto dell’Unione Europea.

Come illustra in una nota diffusa dal Campidoglio, nella Capitale sarà avviata la sperimentazione della nuova direttiva comunitaria per l’accelerazione dei pagamenti alle imprese da parte degli Enti Pubblici.

«Parte da Roma Capitale la sperimentazione per accelerare il pagamento da parte della Pubblica Amministrazione alle Piccole e Medie Imprese (PMI).
È questo il risultato del confronto, avvenuto ieri pomeriggio, tra il vicepresidente della Commissione Europea e responsabile della Commissione per le industrie e l’imprenditoria, Antonio Tajani ed il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, sulle possibili opportunità di sviluppo infrastrutturale e del tessuto produttivo di Roma Capitale nel quadro delle politiche finanziarie della Commissione Europea.»