Lavoro, ponti e festività 2018

di Noemi Ricci

scritto il

Ponti, festività e possibilità di diversi giorni di vacanza con poche ferie: ecco cosa riserva per i lavoratori italiani il calendario 2018.

Il nuovo anno riserva alcune interessanti occasioni di vacanze per i lavoratori italiani che, sfruttando i ponti e aggiungendo alle festività alcuni giorni di ferie, possono prendersi delle pause dallo stress del lavoro più o meno lunghe. Tuttavia il 2018, insieme ad alcune occasioni di weekend lunghi, prevede anche diversi giorni festivi che cadono di sabato, giorno in cui poche categorie di lavoratori restano in servizio.

=> Guida alle ferie aziendali: maturazione e retribuzione

Ferie nei ponti

Osservando il calendario del 2018 si scopre che pasqua quest’anno cadrà il 1° aprile e che con 10 giorni si possono sfruttare quattro ponti:

  • il 25 aprile (festa della Liberazione) cade di mercoledì e a seguire il primo maggio (festa dei lavoratori) cade di martedì, quindi con tre giorni di ferie si può fare una pausa dal lavoro di ben 7 giorni e prendendone 5 (ovvero prendendo ferie anche il lunedì ed il martedì precedenti il 25 aprile) se ne possono fare ben 11 di giorni di vacanza;
  • il ponte successivo arriva in estate, con il 15 agosto (Ferragosto) che cade di mercoledì dando la possibilità, con due giorni di ferie, di staccare dal lavoro per 5 giorni. Oppure prendendo 4 giorni di ferie si può fare una vacanza di 9 giorni;
  • bisognerà poi aspettare il 1° novembre per avere un nuovo ponte, cadendo la festività di giovedì: con un solo giorno di assenza dall’ufficio si avranno quattro giorni di pausa;
  • a dicembre il Natale (che cadrà di martedì) riserva belle sorprese per i lavoratori italiani che con 4 giorni di ferie (24-27-28-29) potranno andare in vacanza per ben 11 giorni, dal 22 dicembre al 1° gennaio 2019.

=> Ferie e malattia, pubblico e privato a confronto

Festività che cadono di sabato

Tuttavia ci sono alcune tipiche festività che cadono di sabato, come avvenuto con il 6 gennaio (epifania), è il caso del 2 giugno (festa della Repubblica) e dell’8 dicembre (Immacolata).

Santi Patroni

Vanno poi considerate le festività locali come quelle legate ai Santi patroni delle città che concederanno ai lavoratori con qualche weekend lungo, come a Milano dove il 7 dicembre (Sant’Ambrogio) cadrà di venerdì. Anche a A Roma il 29 giugno (Pietro e Paolo), cade di venerdì. Più fortunati i lavoratori di Bari (San Nicola) che arriverà di martedì 8 maggio e quelli di Bologna con San Petronio che cade di giovedì 4 ottobre. A Napoli e Venezia (San Gennaro e la Madonna della Salute, rispettivamente) cadranno di mercoledì. Meno fortunati i lavoratori a Palermo, Firenze, Genova e Torino che vedranno la propria festività cadere di domenica.

I Video di PMI

Visite fiscali INPS per malattia dei dipendenti