E-mail usate male? Stressano i colleghi di lavoro…

di Claudio Mastroianni

scritto il

La vita d'ufficio può portare a nervosismi, specie quando i colleghi non sanno usare le e-mail, chiacchierano in ufficio o usano suonerie troppo rumorose per il telefonino

A dirlo è uno studio di Harris Interactive: non saper usare bene le e-mail è una delle sette maggiori cause di stress e tensioni fra dipendenti sul luogo di lavoro.

Un’inchiesta, condotta per Randstad USA, che ha coinvolto quasi 2.500 impiegati d’ufficio intervistati su quali siano i comportamenti dei propri colleghi che causano le maggiori irritazioni. E un intervistato su 5 non ha avuto dubbi: l’ignoranza o la disattenzione nell’uso della posta elettronica dà particolarmente fastidio.

A essere sotto accusa è in particolar modo l’uso del “Rispondi a tutti” in caso di e-mail collettive, spesso usato a sproposito per dare risposte personali o inutili alla collaborazione. Un’azione causata il più delle volte da disattenzione, ma in alcuni casi anche da una vera e propria ignoranza nell’uso dello strumento.

Ma a creare tensioni, secondo il sondaggio di Harris Interactive, è anche l’abuso di strumenti di comunicazione personale come telefoni cellulari e palmari, troppo spesso utilizzati anche durante riunioni d’ufficio e meeting aziendali.

Una maleducazione alla base anche di un utilizzo troppo disinvolto di Internet in orario d’ufficio e di suonerie per cellulari dal volume troppo elevato, e che pare essere il motivo più grave alla base di ogni fastidio.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso