Viaggi di lavoro? Con Dopplr non sei più solo…

di Claudio Mastroianni

scritto il

La nuova frontiera del social networking guarda alle imprese e a una delle attività più frequenti di chi lavora: le trasferte. Cercando incontri con amici e colleghi

Basta con le trasferte di lavoro in solitaria, chiusi in una camera d’albergo e senza nessuno con cui trascorrere del tempo. Tutti i settori sembrano seguire un nuovo trend: quello della socialità. E neanche il business pare esserne immune.

È proprio da questa moda sembra derivare l’idea di Dopplr: applicare i concetti del social networking anche alle utenze enterprise. Permettendo ai propri iscritti di creare dei veri e propri “calendari di viaggio” che rendano pubblico, per la propria rete di conoscenze, ogni spostamento previsto per motivi di lavoro.

Una caratteristica che – secondo un portavoce della stessa azienda – potrebbe permettere alle imprese di risparmiare tempo e denaro, sfruttando i vari “calendari” personali per semplificare l’organizzazione dei viaggi ed evitare possibile trasferte ridondanti di dipendenti con funzioni e competenze simili.

Non solo: le caratteristiche aziendali del social networking di Dopplr sembrano essere sottolineate anche dalla modalità di lancio del servizio stesso, per ora in beta, che permetterà in un primo momento l’iscrizione ai soli dipendenti di 100 compagnie presenti in un’apposita lista. Mentre già si parla di creare anche una sottoscrizione a pagamento, con una serie di servizi a valore aggiunto da riservare alle utenze pro.