Crescono le imprese under 35

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Crescono le imprese under 35, +20mila nel II trimestre 2016, il 40% al Sud: i dati dell'indagine condotta da Unioncamere-Infocamere.

Secondo Movimprese, l’indagine condotta da Unioncamere-Infocamere sulla base del Registro delle imprese iscritte alle Camere di Commercio, cresce in Italia l’imprenditoria giovanile nel secondo trimestre 2016: +20mila imprese under 35, il 40% al Sud.

Nel complesso sono oltre 20mila le nuove imprese avviate da giovani con meno di 35 anni nel secondo trimestre dell’anno, pari al 54,1% del saldo complessivo delle imprese italiane. Si tratta in realtà di 31 mila nuove iscrizioni, pari al 31,6% del totale, contro 10mila imprese giovanili chiuse.

=> Imprenditoria giovanile: gli incentivi previsti

Settori

I giovani sembrano essere attratti soprattutto dai settori riguardanti i servizi finanziari e le attività assicurative, i servizi alla persona, la pubblicità e i servizi di mercato: tra aprile e giugno sono state oltre il 40% del totale delle aziende iscritte in questi ambiti quelle guidate da under 35.

In generale continuano a prevalere i settori del commercio, costruzioni e alloggio e ristorazione, nei quali sono concentrate le 581mila attività produttive guidate dai giovani con meno di 35 anni.

Territorio

Da sottolineare la crescita considerevole di imprese under 35 nel Mezzogiorno, dove le attività imprenditoriali giovanili aperte nel II trimestre 2016 sono state 8.366 pari ad oltre il 40% del saldo complessivo delle imprese di under 35.

Un dato superiore a quello delle altre zone: nel Nord-Ovest sono state aperte 4.988 imprese, nel Centro 4.218 unità e nel Nord-Est 3.014.

=> Imprenditoria giovanile agricola: bando in Calabria

A livello di Regioni, la maggior parte di giovani imprenditori si trova in Piemonte, dove rappresentano il 75,3% della crescita imprenditoriale regionale, seguiti dai campani (68%) e dai valdostani (66,2%). Fanalini di coda il Lazio, dove il saldo delle imprese di under 35 è pari al 44,7% del totale, la Lombardia (46,4%) e l’Abruzzo (48,1%).

A livello di Province, in cima alla lista c’è Crotone con il 15,3% di imprese under 35 sul totale, seguita da Vibo Valentia (15%), Palermo e Caserta (entrambe 14,2%). Il minor numero di imprese guidate da giovani si evidenzia a Forlì-Cesena (ultima con il 6,5%), preceduta da Pordenone (6,8%) e Treviso (6,9%).

Tutti i dati sono disponibili sul sito Infocamere.