Tratto dallo speciale:

Prestazioni INPS: Dichiarazione ICRIC e ICLAV entro giugno

di Anna Fabi

14 Marzo 2024 08:39

Dichiarazione ICRIC e ICLAV per i titolari di prestazioni assistenziali INPS (invalidità, pensioni e assegni sociali, accompagnamento): scadenza 30 giugno.

L’INPS ricorda ai titolari di prestazioni assistenziali che, per non perdere i benefici economici, sono tenuti a trasmettere ogni anno all’Istituto Nazionale di Previdenza una dichiarazione contenente i dati rilevanti ai fini del mantenimento della prestazione e della conservazione del diritto.

La scadenza per la trasmissione della Dichiarazioni di responsabilità e ricoveri indennizzati all’INPS è stato prorogato al 30 giugno 2024.

Dichiarazione prestazioni assistenziali INPS

L’adempimento in questione si chiama Dichiarazione di responsabilità e si espleta compilando e inviando il modello ACC. AS/PS.

La comunicazione deve essere effettuata da invalidi civili e ai titolari di assegno o pensione sociale che ricevono prestazioni economiche d’invalidità civile (art. 1, legge 23 dicembre 1996, n. 662, e legge 24 dicembre 2007, n. 247).

Come inviare la comunicazione

Utilizzando l’apposito servizio online è possibile presentare la dichiarazione e confermare la permanenza dei requisiti amministrativi richiesti agli invalidi civili e ai titolari di assegno o pensione sociale.

Devono dunque trasmetterla coloro i quali percepiscono:

  • prestazioni legate all’invalidità civile;
  • assegno/pensione sociale come titolari.

Gli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento o assegno mensile devono presentare:

  • il Modello Invalidità Civile Ricovero (modello ICRIC), per dichiarare eventuali ricoveri gratuiti;
  • il Modello Invalidità Civile Lavoro (modello ICLAV), per dichiarare lo svolgimento di attività lavorativa.

Per accedere al servizio come cittadino, clicca qui.