Tratto dallo speciale:

Bonus 200 euro: accredito automatico per i collaboratori sportivi

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Bonus 200 euro accreditato in automatico ai collaboratori sportivi aventi diritto da Sport e Salute, al termine delle verifiche incrociate con i dati INPS.

In arrivo il bonus 200 euro anche ai ai collaboratori sportivi che durante la pandemia hanno beneficiato dei ristori e indennizzi per contrastare gli effetti economici della crisi Covid.

La somma una tantum, istituita dal Governo come misura straordinaria di compensazione dei rincari delle bollette energetica e dell’inflazione galoppante, per questa particolare tipologia di nuovi beneficiari è erogata dalla società Sport e Salute SpA (art. 32, comma 12 DL n.50/2022, convertito nella Legge 91/2022).

Si tratta dei collaboratori sportivi che hanno beneficiato di una delle indennità Covid 2020 o 2021. Per questi soggetti, la legge non indica un termine preciso per effettuare il versamento e demanda a Sport e Salute (azienda pubblica controllata dal MEF) i dettagli operativi.

Ebbene, per sveltire i tempi, come disposto al secondo comma dell’art. 22 del DL 115/2022, la Società , sta individuando la precisa platea dei beneficiari incrociando i propri dati con quelli INPS, per evitare sovrapposizioni di pagamento nei casi in cui si rientri in due differenti categorie di aventi diritto al bonus 200 euro.

Tali operazioni di verifica sono iniziate lo scorso 10 agosto, non appena entrato in vigore il Dl Aiuti bis. AL termine della procedura, Sport e Salute provvederà provvederà pertanto al pagamento automatico (senza bisogno di fare domanda) della somma una tantum. Gli accrediti dei bonifici saranno effettuati nel momento in cui le relative risorse entreranno nella effettiva disponibilità della Società, in conseguenza del completamento delle verifiche del caso.