Il franchising immobiliare diventa digitale

di Redazione PMI.it

scritto il

Dove.it ha avviato un ambizioso programma di franchising immobiliare digitale e punta a reclutare 100 agenti entro il 2021.

Il mondo immobiliare sta vivendo una vera e propria evoluzione, in corso da alcuni anni e acuita dalla pandemia, dettata prevalentemente dall’innovazione tecnologica e dal digitale. Oggi sta diventando una consuetudine cercare casa su un portale immobiliare online, visitarne le stanze con un virtual tour e gestire la trattativa in videochat: sono cambiamenti che coinvolgono in primo piano le agenzie immobiliari, sempre meno legate al concetto di filiale sul territorio ma proiettate verso la sfera digitale, sfruttando la tecnologia per intercettare domanda e offerta di immobili.

=> Negozi di vicinato, traino per il mercato immobiliare

Dove.it, la prima agenzia immobiliare digitale, ha avviato un ambizioso programma di franchising digitale che punta a reclutare 100 agenti entro il 2021. Sono professionisti ibridi che devono saper sfruttare il web senza perdere il contatto con il territorio, agenti in grado di destreggiarsi con la tecnologia che conoscono a fondo i meccanismi del mercato.

Il franchising immobiliare proposto da Dove.it non prevede alcuna fee di ingresso e mette a disposizione tecnologia innovativa e forti investimenti di marketing, grazie a più di 35 software proprietari sviluppati in house dal team tecnologico dell’agenzia immobiliare digitale. Dove.it, inoltre, offre notizie di vendita sempre aggiornate, una formazione dedicata, segreteria centralizzata e una gestione degli annunci all’avanguardia. La piattaforma online di Dove.it mette in comunicazione diretta agenti immobiliari, acquirenti e venditori, contenendo i costi complessivi e rendendo il servizio completamente gratuito per il venditore e più economico per il compratore.

Dove.it, inoltre, ha attualmente aperte altre posizioni lavorative per inserire un alto numero di esperti di tecnologia, marketing e product managing.

L’evoluzione del mondo immobiliare è un percorso irreversibile che porterà innovazione su più livelli – dichiara Paolo Facchetti, CEO e founder di Dove.it. – Noi abbiamo deciso di migliorare il processo di vendita degli immobili: crediamo che la tecnologia sia un alleato prezioso dei professionisti per rendere la compravendita immobiliare al contempo più veloce e più conveniente, a tutto vantaggio delle parti. Il nostro è un progetto ambizioso, ma siamo certi di portarlo avanti con successo.