Lavoro e aziende in crisi, decreto approvato

di Redazione PMI.it

scritto il

Il CdM ha approvato il decreto che contiene misure a tutela dei rider e degli iscritti alla Gestione Separata e norme per specifiche imprese in crisi.

E’ stata utilizzata la formula del salvo intese, quindi sono possibili modifiche, ma il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto su lavoro e crisi aziendali annunciato nei giorni scorsi: ci sono le norme per i rider, nuove tutele per i collaboratori, oltre a una serie di misure che riguardano specifiche crisi aziendali (come Whirpool). Per conoscere con precisione il testo, bisogna attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, attesa per la fine di questo mese d’agosto.

Food delivery

Per quanto riguarda i rider, la questione del lavoro a cottimo è stata risolta con un meccanismo che prevede un mix fra compenso orario e paga a prestazione. Il lavoratore ha diritto a una paga oraria se accetta almeno una chiamata per ogni ora, ma può anche avere una parte dell stipendio a cottimo, ovvero in base alle consegne effettuate. Questa parte della retribuzione commisurata alle prestazioni non può però essere prevalente rispetto al salario orario. I contratti collettivi possono prevedere schemi retributivi diversi (evidentemente, non peggiorativi rispetto alla norma) «modulari e incentivanti, che tengano conto delle modalità di svolgimento della prestazione e dei diversi modelli organizzativi».

Viene anche istituto un Osservatorio permanente al ministero, con la presenza dei datori di lavoro del food delivery (le consegne di cibo a domicilio), che anche sulla base dei dati INPS, INAIL e ISTAT potrà proporre revisioni in base all’evoluzione del mercato del lavoro.

Gestione Separata INPS

Ci sono poi le novità per i collaboratori iscritti alla gestione separata INPS, ai quai basterà un mese di contributi nell’ultimo anno (e non più tre) per avere diritto a Dis-coll (indennità di disoccupazione), maternità e congedi parentali, indennità di malattia e ricovero ospedaliero. Disposizioni per supportare la fase attuativa del reddito di cittadinanza, rimessa all’INPS, e per la disciplina delle assunzioni in Anpal servizi. Norme di tutela delle attività sociali e assistenziali svolte dall’Associazione italiana alberghi per la gioventù (ostelli) in materia di promozione del turismo giovanile, scolastico, sportivo e sociale.

Crisi aziendali

Infine, come detto, le norme specifiche sulle crisi aziendali: 10 milioni a Whirpool per tenere aperto lo stabilimento di Napoli, proroga cassa integrazione per la Blutec di Termini Imerese, provvedimenti per l’ex Alcoa di Portovesme (in Sardegna), nuove regole per l’ex Ilva.