Tratto dallo speciale:

CU INPS: modalità alternative di rilascio

di Redazione PMI.it

scritto il

Guida dettagliata INPS alle modalità di rilascio della Certificazione Unica 2019 con modalità alternative al canale telematico.

L’INPS, in qualità di sostituto di imposta, ha l’obbligo di rilasciare ogni anno l’attestazione cumulativa delle somme erogate e delle relative ritenute effettuate e versate allo Stato, ovvero la Certificazione Unica (CU ex-CUD), ai sensi dell’articolo 4, commi 6-ter e 6-quater, del D.P.R. n. 322/1998. Con la circolare n. 50/2019 l’Istituto entra nel dettaglio delle modalità di rilascio della Certificazione Unica 2019, fornendo indicazioni precise circa gli ulteriori canali di accesso a disposizione dell’utenza per acquisirla, oltre al consueto servizio online reso disponibile sul sito INPS.

=> Certificazione Unica (CU): novità e istruzioni

Canali telematici di accesso alla CU INPS

Per visionare e scaricare la CU INPS è possibile accedere al sito dell’Istituto di previdenza tramite PIN o credenziali SPID, almeno di secondo livello, accedendo alla propria area personale MyINPS o attraverso il seguente percorso di navigazione:

Prestazioni e servizi => Tutti i servizi => Certificazione unica 2019 (Cittadino) => (codice fiscale e PIN).

La CU INPS può essere scaricata anche tramite l’apposito servizio “Certificazione Unica”, disponibile all’interno dell’App istituzionale “INPS mobile”, scaricabile dagli store Android e Apple. La Certificazione Unica verrà visualizzata dopo che l’utente si sarà autenticato con codice fiscale e PIN.

Canali alternativi: accesso CU INPS

In alternativa, gli utenti che non possiedono le dotazioni e le competenze necessarie per la piena fruizione dei servizi online possono richiedere la CU nelle seguenti modalità:

  • strutture territoriali dell’Istituto in cui è disponibile almeno uno sportello dedicato al rilascio cartaceo della Certificazione Unica;
  • postazioni informatiche self-service presenti in tutte le Strutture territoriali dell’Istituto, con accesso tramite PIN, per stamparlo presso la postazione e chiedere, in caso di necessità, assistenza da parte del personale dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP);
  • Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo: richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it, allegando copia del documento di identità in corso di validità  (la Certificazione Unica sarà recapitata alla casella PEC utilizzata dal richiedente);
  • Patronati, Centri di assistenza fiscale, professionisti abilitati all’assistenza fiscale in possesso di certificato Entratel in corso di validità. L’intermediario, preliminarmente all’accesso al modello di Certificazione Unica, deve identificare l’interessato e acquisire la sua delega specifica allo svolgimento del servizio, oltre alla copia del suo documento di riconoscimento in corso di validità;
  • Comuni e altre pubbliche amministrazioni abilitate che abbiano sottoscritto un protocollo con l’Istituto per l’attivazione di un punto cliente di servizio. Anche in questo caso la visualizzazione della Certificazione Unica da parte degli operatori delle pubbliche amministrazioni è subordinata all’esistenza di una specifica richiesta del cittadino con le stesse modalità di accesso alle banche dati e di conservazione dei documenti previste per gli intermediari abilitati;
  • Servizio di “Sportello Mobile” dedicato a particolari categorie di utenti (ad esempio, ultraottantenni titolari di indennità di accompagnamento o di comunicazione, titolari di indennità speciale – Categoria: Ciechi civili – indipendentemente dall’età, ecc.) per l’erogazione con modalità agevolate di alcuni servizi istituzionali, tra i quali il rilascio della CU. Il servizio è accessibile da parte degli utenti che abbiano ricevuto apposita comunicazione di inserimento nell’iniziativa, contattando il numero telefonico indicato nella comunicazione stessa. Un operatore della Struttura territorialmente competente e richiedere l’invio della certificazione al proprio domicilio;
  • Per telefono chiamando i numeri telefonici 0039-06.59058000 – 0039-06.59053132, con orario 8–19 (ora italiana), e fornendo i propri dati anagrafici e il numero di codice fiscale in caso di pensionati residenti all’estero;
  • A domicilio nei casi di impossibilità di ricorso alle alternative, chiedendolo al numero verde dedicato 800 434320 con risponditore automatico, o al Contact Center Multicanale al numero 803 164, gratuito e abilitato solo alle chiamate da rete fissa, oppure il numero 06 164164, abilitato alle chiamate da rete mobile, con costi variabili in base al piano tariffario applicato dal gestore telefonico del chiamante.

Rilascio della CU al soggetto non titolare

La circolare precisa inoltre che la Certificazione Unica 2019 può essere rilasciata anche a persona diversa dal titolare e può essere presentata:

  • dalla persona delegata, purché la richiesta sia corredata dalla delega, con la quale si autorizza esplicitamente l’INPS al rilascio della certificazione richiesta e dalla fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del delegante e del delegato;
  • da eredi del titolare della prestazione, la domanda deve essere corredata da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000, con la quale il richiedente attesti la propria qualità di erede, unitamente alla fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

I Video di PMI

Sanzioni per omessa Certificazione Unica