Configurare ScribeFire per editare post per WordPress

di Agnese Bascià

scritto il

Non tutti gli editor consentono di scrivere e lanciare la pubblicazione di post su WordPress, soprattutto non riescono a sfruttare le possibilità di scheduling di questa piattaforma di blogging.

Un’utile estensione di Firefox (funzionante anche su Flock) consente di aggirare questo ostacolo: ScribeFire è un editor di blog, che consente di scrivere, correggere anche in HTML e lanciare la pubblicazione su WordPress, settandone eventualmente la data di scheduling.

ScribeFire è scaricabile dal repository di add-on per Firefox, si installa come tutte le altre estensioni e si inserisce nel menu tool di Firefox o Flock.

Al primo avvio, bisogna impostare le proprietà di connessione a WordPress: inseriamo l’URL del sito ospitato da WordPress, l’username e la password di accesso e lasciamo che il wizard trovi il sito. Questo verrà inserito nell’elenco dei siti da editare con ScribeFire; possiamo aggiungerne altri cliccando su “Add” nel pannello “Blogs”.

Quando scriviamo il post, usiamo la comoda toolbar per la formattazione del testo e passiamo dalla visualizzazione corrente a quella in formato codice cliccando su “Source editing”; per effettuare l’anteprima clicchiamo su “Preview” mentre per lanciare la pubblicazione facciamo click su “Publish”.

A questo ultimo comando segue un’opzione: lanciare la pubblicazione come “Page” o come “Post”, o eventualmente salvare nelle bozze di WordPress per una futura pubblicazione.

Aprendo il pannello laterale, si può settare invece lo scheduling scegliendo data e ora della pubblicazione. In questo modo, il post verrà salvato nelle bozze di WordPress, come schedulato per essere pubblicato secondo i parametri impostati.

Un’utile funzione di questo editor è la possibilità di segnalare il post sui siti di social bookmarking, settando quelli preferiti come default del programma: sono infatti supportati Mahalo, Propeller, Reddit, Facebook, Digg, Ma.gnolia, Fark, StumbleUpon, Newsvine, del.icio.us.

Per completare il sommario quadro di feature di questo editor, aggiungiamo anche l’inserimento dei tag per Technorati.

I Video di PMI

Google Analytics: inutile senza obiettivi