Certificazioni Energetiche: Italia prima in Europa

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Il Rapporto 2011 "Attuazione della certificazione energetica degli edifici in Italia" incorona l'Italia eccellenza in Europa al Forum Nazionale sulla Certificazione Energetica in Edilizia.

Certificazione Energetica: Italia leader in Europa. Lo conferma il Rapporto 2011 “Attuazione della certificazione energetica degli edifici in Italia” presentato nei giorni scorsi in occasione del primo Forum Nazionale sulla Certificazione Energetica in Edilizia e realizzato da MCE (Mostra Convegno Expocofmort) E CTI (Comitato Termotecnico Italiano).

Il rapporto compara l’applicazione della certificazione energetica degli edifici a livello nazionale in confronto al resto d’Europa.

Nel nostro Paese è stata raggiunta la quota di 900mila certificati energetici ma serve maggiore coerenza normativa tra enti locali: esistono Regioni in cui non esiste una legge quadro regionale in materia e solo Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta hanno costituito un catasto regionale dei certificati.

È altresì necessario uniformare, a livello regionale, la formazione della figura del certificatore energetico ed i criteri per la costituzione di eventuali elenchi. In questo quadro, avviare un sistema efficace di controlli rappresenta un fattore d’urgenza.

L’Italia deve inoltre migliorare nella capacità di coinvolgere i consumatori, con un’informazione più efficace che enfatizzi il valore aggiunto che la certificazione edilizia porta alle abitazioni.

Ad ogni modo siamo sulla buona strada: i numeri del Rapporto 2011 segnano un risultato importante in vista dell’obiettivo Ue di realizzare entro il 2020 (2018 per il settore pubblico) edifici a energia quasi zero.

_______________________________

ARTICOLI CORRELATI