Rinnovabili: incentivi alle PMI in Lombardia

di Roberto Rais

scritto il

Intesa Sanpaolo e Fiper – Federazione Italiana dei Produttori di Energia da fonti Rinnovabili, hanno siglato un importante accordo di sostegno delle attività  produttive legate alla filiera del legno – energia. L’intesa permetterà  alle imprese del settore Agricoltura e Rinnovabili di acquisire la titolarità  di alcuni strumenti finanziari personalizzati, come i finanziamenti per crediti di fornitura e anticipo credito di imposta (fino al 100% dell’importo dei debiti per le forniture di merci e di servizi con durata tra i 2 e i 12 mesi), o ancora altre forme tecniche di finanziamento a breve termine.

Secondo quanto ribadito dal presidente di Fiper, Walter Righini, l’accordo rappresenta un segnale significativo in un momento molto difficile, in cui le imprese lamentano la mancanza di concreti sostegni economici per le proprie attività . Per Pier Aldo Bauchiero, responsabile della Direzione Regionale Lombardia di Intesa Sanpaolo, l’intesa conferma l’attenzione che l’istituto di credito concede nei confronti di un settore, quale quello agro-energetico, che in Lombardia ha da sempre rivestito un’importanza fondamentale.

Per il momento la natura dell’accordo riguarda esclusivamente il territorio della Lombardia, dove si concentra un numero piuttosto rilevante di impianti di teleriscaldamento a biomassa e biogas. È tuttavia molto probabile che, già  sul breve termine, la stessa intesa possa essere estesa a livello nazionale.