Pmi: dalla UE 6,4 mld per Ricerca e Innovazione

di Noemi Ricci

scritto il

Stanziamento storico dalla UE: 6,4 miliardi di euro in un solo anno, il prossimo, per finanziare l'Innovazione. A circa 3.000 Pmi saranno destinati 800 milioni di euro

La UE punta tutto sull’innovazione: la Commissione Europea ha infatti annunciato un nuovofondo da 6,4 miliardi di euro destinati a sostenere nel 2011 gli investimenti in Ricerca e Innovazione in ambito scientifico, politico e commerciale.

Obiettivo, incrementare la competitività europea risolvendo sfide chiave come quelle legate ad Ambiente ed Energia. Al contempo, creare oltre 165.000 posti di lavoro, dei quali 110mila per lavoratori qualificati.

Un’iniziativa che mette in campo la cifra più alta mai stanziata in un singolo anno e che vede coinvolte anche 3mila piccole e medie imprese – alle quali sono destinati stanziamenti per 800 milioni di euro – insieme a 16mila tra enti di ricerca organizzazioni, università, start-up e altri protagonisti dell’industria che potranno richiedere i finanziamenti.

Questi verranno erogati mediante la pubblicazione online sul sito UE di appositi Bandi di offerta (ovvero inviti a presentare proposte) con valutazioni nei prossimi 14 mesi. I primi bandi sono già stati pubblicati sul sito Cordis.

La UE prosegue così il percorso iniziato nel 2007 con il Settimo Programma Quadro, che ha portato ad un aumento degli investimenti nella competitività della conoscenza del 12% rispetto ai 5,7 miliardi di euro dell’anno precedente.

L’idea è di mettere in atto un investimento di lungo termine che porti ad un’Europa più intelligente, sostenibile e inclusiva, insieme all’iniziativa “Unione dell’innovazione” che sarà varata in autunno.