Contributi alle start-up innovative sarde

di Teresa Barone

scritto il

Incentivi in conto capitale alle nuove start-up sarde a elevato potenziale innovativo: contributi fino a 50mila euro.

La Regione Sardegna, attraverso l’ente per la ricerca e lo sviluppo tecnologico SardegnaRicerche, ha stabilito l’erogazione di voucher per sostenere la competitività delle nuove imprese ad alto potenziale innovativo. Il bando  infatti destinato alle start-up innovative iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese con sede legale e operativa nell’isola, beneficiarie di contributi utilizzabili per completare un nuovo prodotto o servizio (o processo) purché in fase avanzata e valutabile al momento della richiesta degli incentivi.

Contributi a fondo perduto per le start-up

Il bando regionale prevede la concessione di contributi a fondo perduto per favorire la realizzazione di progetti innovativi della durata massima di 12 mesi, incentivi utilizzabili per coprire i costi di funzionamento e di investimento nonché le prestazioni di terzi, così come le spese relative al personale tecnico coinvolto e allo stesso sviluppo del business plan.

Incentivi fino a 50mila euro

Sono erogabili contributi in conto capitale pari all’85% delle spese ammesse dal bando e non superiori a 50mila euro complessivi. Le domande delle imprese possono essere presentate a partire dal 20 gennaio e fino al 31 dicembre 2014. Il bando è pubblicato sul sito di SardegnaRicerche. (=> Leggi tutte le news per le PMI della Sardegna)