Biotecnologie: bando europeo per le PMI

di Barbara Weisz

scritto il

Il nuovo bando EuroTransBio finanzia progetti innovativi di PMI del settore Biotecnologie: il bando, i moduli di domanda, i finanziamenti, la scedenza.

Ci sono 5 milioni di euro a disposizione delle PMI italiane attive nel settore delle biotecnologie, attraverso un bando del ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito dell’iniziativa transnazionale EuroTransBio, che sfrutta il Fondo per la Crescita Sostenibile: si possono presentare progetti innovativi di sviluppo sperimentale e ricerca industriale. Almeno il 50% dei costi totali del progetto devono essere sostenuti da una PMI.

Il bando

I progetti devono essere da almeno due imprese appartenenti a diversi paesi europei che aderiscono all’iniziativa. Il raggruppamento di imprese deve essere obbligatoriamente coordinato da una PMI, che si assume una parte significativa dell’attività. Oltre alle imprese, possono partecipare organismi di ricerca se parte di un raggruppamento nel quale sia coinvolta un’azienda del corrispondente Paese.Il bando, approvato dal MiSE il 30 ottobre, è in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale: dal giorno successivo alla pubblicazione sarà valido fino al 31 gennaio 2014. La valutazione dei progetti a partecipazione italiana è effettuata dal Ministero dello Sviluppo Economico e condivisa con le istituzioni competenti degli altri partner europei.

Il finanziamento

Le spese ammissibili sono comprese tra 200mila e 500mila euro per ogni singolo partecipante italiano. Ogni proposta non può prevedere un totale di spese italiane superiore a 1,5 milioni di euro. Il progetto deve essere avviato dopo la presentazione della domanda e non oltre i tre mesi successivi alla data del decreto di concessione, e deve durare fra 18 e 36 mesi. L’agevolazione è un co-finanziamento del progetto che copre il 70% del progetto per le imprese di piccola dimensione, il 60% per quelle medie e il 50% per le grandi imprese. Per quanto riguarda gli istituti di ricerca, il contributo è del 25%. Si tratta di un finanziamento agevolato, senza garanzie, con una durata massima di otto anni oltre a un preammortamento di tre anni (a cui è possibile rinunciare in tutto o in parte) decorrenti dalla data del decreto diconcessione. Il tasso è pari al 20% del tasso di riferimento vigente alla data di concessione dell’agevolazione, e non può essere inferiore allo 0,8%.

La domanda

Caratteristiche tecniche dei progetti, i requisiti per i partecipanti, domande di ammissione, procedure e modalità del finanziamento sono descritte nel capitolato tecnico: in allegato ci sono il modulo di richiesta del finanziamento, la scheda tecnica, il piano di sviluppo, le dichiarazioni su dimensione azienda e partecipazione alle spese (scarica gli allegati). Le domande vanno presentate sia al MiSE in italiano, sia al Consorzio EuroTransBio, in inglese (scarica qui le linee guida transnazionali e il modulo in inglese): in entrambi i casi entro le ore 15:00 del 31 gennaio 2014. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi ai punti di contatto nazionale presso il Ministero dello Sviluppo Economico oppure consultare il sito EuroTransBio.