Finanziamenti a Pmi: boom di richieste in Sicilia

di Noemi Ricci

scritto il

Continuano le difficoltà creditizie delle Pmi a causa della crisi: il 2009 e 2010 hanno visto un boom di domande di finanziamento, come rivelano i dati di Banco di Sicilia

In occasione della presentazione dell’accordo tra Banco di Sicilia, Confesercenti e Co.Svi.G. a favore delle Pmi siciliane, l’A.D. del Banco di Sicilia, Roberto Bertola, ha sottolineato la drammaticità della crisi per le piccole e medie imprese. nell’ultimo anno quasi 5mila imprese hanno chiesto un finanziamento bancario, erogato grazie al Progetto Impresa Italia.

I fidi hanno riguardato quasi3mila imprese siciliane, per 321 milioni di euro erogati.

Inoltre, 586 aziende sono state supportate mediante revisione dell’impianto creditizio e quasi 4mila sono riuscite a raggiungere una sua regolarizzazione.

Operazioni che hanno messo in moto 129,4 milioni di euro, con la garanzia di Confidi Confcommercio, 113,6 milioni con la garanzia di Confidi Artigianato e 65,5 milioni con la garanzia di Confidi Industria.

Per capire come le Pmi versino ancora in difficoltà, basta guardare i dati dei primi due mesi del 2010, quando si è registrato un sensibile incremento delle domande dell’88% (circa 4mila) rispetto allo stesso periodo 2009. Di tutte, ne sono state accolte il 76% circa.

Il 2009 è stato invece l’anno del Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese, primario strumento di sostegno per 24 mila aziende, con finanziamenti per oltre 4,5 miliardi di euro pari a un +212% rispetto al 2008.

I Video di PMI

Nuove imprese a tasso zero: finanziamenti per donne e giovani