Fondo di garanzia per le PMI in Puglia

di Teresa Barone

scritto il

Accordo tra la Regione Puglia e i Confidi locali per promuovere i finanziamenti alle PMI: garanzie sui prestiti fino a 350 milioni di euro complessivi.

La Regione Puglia ha assegnato a quattro Confidi locali il fondo di garanzia da 50 milioni di euro sulla base di quanto stabilito dall’incentivo: “Aiuti in forma di garanzia di credito“. I Confidi che potranno sopportare le imprese grazie alle nuove risorse sono Co.Fidi Puglia, Fidindustria Puglia, Confidi Confcommercio e Artigianfidi Puglia.

=> Fondo di garanzia PMI: le nuove regole

Attraverso i 50 milioni di euro, infatti, i Confidi potranno fornire garanzie alle PMI per 350 milioni di euro sia per gli investimenti e il riequilibrio finanziario, sia sui prestiti finalizzati all’attivo circolante.

L’accordo, che scade nel 2015, prevede che i Confidi utilizzino entro il 30 giugno 2013 il 30% del fondo, entro il 31 dicembre 2013 il 70% e ultimando le risorse entro il 30 giugno 2014.

=> Meno tasse regionali in Puglia: appello a Vendola

L’intesa consiste anche in un accordo con l’ABI per favorire la concessione di prestiti alle imprese da parte delle banche regionali, al fine di promuovere i finanziamenti volti a potenziare la liquidità necessaria per realizzare le operazioni indispensabili per lo svolgimento dell’attività, come ad esempio, il pagamento di una fornitura o il versamento degli stipendi ai dipendenti.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Puglia