Occupazione e start-up: incentivi in Lazio

di Teresa Barone

scritto il

Per favorire l’occupazione e la nascita di nuove imprese in Lazio la Regione eroga contributi fino a 75 mila euro: il progetto “Generazione Lavoro”.

La Regione Lazio incentiva le iniziative di auto-imprenditoria e la nascita di nuove start-up di impresa attraverso il progetto “Generazione Lavoro – Incentivi alla creazione di Impresa”, finalizzato a favorire l’occupazione nel territorio: l’avviso è destinato ai lavoratori disoccupati e ai lavoratori precari, titolari di contratti di lavoro non stabili, e ai lavoratori in cassa integrazione o mobilità.

Progetto Generazione Lavoro

Il progetto attivato dalla Regione Lazio per agevolare l’occupazione prevede l’erogazione di contributi per incentivare la partecipazione dei lavoratori in un progetto di investimento per lo start up di impresa, la successione per atto di cessione, anche a titolo gratuito, del complesso dell’azienda e lo spin off aziendale.

I contributi non possono superare il 25% delle spese effettuate per consulenze fiscali, contabili, brevettali, spese di costituzione dell’impresa e di avvio dell’attività, tra le quali anche i costi relativi all’affitto di locali, registrazione del logo, spese di promozione e connesse con gli adempimenti amministrativi, fidejussione.

Le agevolazioni regionali consistono in un finanziamento fino a 30 mila euro per richiedenti singoli, 55 mila euro per due richiedenti e 75 mila euro per imprese avviate da almeno tre soggetti. Le richieste di contributo devono essere presentate attraverso posta certificata a BIC Lazio, dal 3 giugno 2012 entro il 9 giugno 2012 e il 31 luglio 2012.

Il bando è pubblicato sul sito della Regione Lazio