Nuova impresa con finanziamenti a tasso zero

Risposta di

Redazione PMI.it

scritto il

Diego chiede

Titolare di un’attività, si può intraprenderne una nuova (con la stessa partiva IVA) ma diversa dalla precedente, usufruendo di finanziamenti a tasso zero?

Redazione PMI.it risponde

Se lei si riferisce alla misura “Nuove imprese a tasso zero” – incentivo per giovani under 35 e donne di qualsiasi età che vogliono avviare una nuova attività con un finanziamento a tasso zero e copertura fino al 75% di quelle ammissibili – è bene ricordare che i destinatari devono essere società di persone, di capitali e cooperative.

=> Nuove imprese a tasso zero: decalogo incentivi

Possono fare domanda anche persone fisiche che intendono costituire una società, a condizione di costituire la società entro 45 giorni dalla concessione del finanziamento. Può chiedere l’agevolazione anche una società già esistente, purché costituita da non più di 12 mesi.

Sono invece escluse le ditte individuali, le società semplici, le società di fatto.

Tutte le informazioni sulla fruizione del beneficio le trova nella omonima scheda Invitalia.

Se invece si riferisce alla possibilità per liberi professionisti e i titolari di Partita IVA di accedere a bandi ed agevolazioni pubbliche destinate alle PMI (l’equiparazione in questo ambito è stata sancita dalla Legge di Stabilità 2016), si dovrà allora verificare caso per caso in base allo specifico bando, compresi i finanziamenti europei.