Formazione e riqualificazione: nuovi fondi

di Alessia Valentini

scritto il

Aperto il bando a sportello Fondimpresa per riqualificare lavoratori in CIG o con contratti di solidarietà.

formazione

Fondimpresa stanzia 10 milioni per la realizzazione di piani formativi per la riqualificazione dei lavoratori sospesi e a rischio perdita del posto, per aziende iscritte al fondo. La misura si aggiunge a quella per il finanziamento di progetti per l’occupazione giovanile e per al bando nazionale Manager to Work.

Bando

L’avviso 2/2014 permette fino al 31 ottobre 2014 di richiedere i fondi a sportello (ad esaurimento risorse) per la definizione di piani formativi volti all’adeguamento delle competenze e alla riqualificazione dei lavoratori che subiscono sospensioni del rapporto di lavoro nell’ambito di accordi che prevedono l’utilizzo di ammortizzatori sociali (cassa integrazione ordinaria, straordinaria, in deroga  o con contratti di solidarietà). Per usufruire delle risorse è essenziale che l’azienda abbia effettuato le procedure di registrazione al fondo, che le consentono di controllare online il proprio conto.

Il numero minimo di lavoratori per azione formativa è pari a 4, la durata massima di ogni corso è di 300 ore (con eccezioni motivate, prolungabili  a 400 ore) entro 12 mesi dalla data di autorizzazione.

Ripartizione fondi

Le richieste essere interaziendali e multiregionali. Se riguardano lavoratori di unità produttive o aziende collocate in più Ambiti, vengono finanziati con le risorse dell’Ambito territoriale da cui proviene la maggioranza dei lavoratori sospesi posti in formazione nel Piano. La piattaforma informatica FPF declinerà la scelta degli ambiti nel seguente modo: Avviso 2/2014 – Nord; Avviso 2/2104 – Centro; Avviso 2/2014 – Sud e Isole.

Ambiti Risorse *  
Nord  (Val d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli V.G., Trentino, Alto Adige)

5.070.000,00

Centro (Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Abruzzo, Molise)

3.080.000,00

Sud e isole (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna)

1.850.000,00

 *La ripartizione tiene conto delle ore di cassa integrazione autorizzate nel 2013

Finanziamento

L’intervento consiste nella concessione di un contributo aggiuntivo del Conto di Sistema fino all’importo massimo di 200.000 euro per azienda. Requisiti dei beneficiari:

  1. saldo attivo (importo maggiore di zero) sul proprio Conto Formazione;
  2. nessun Piano a valere su altri Avvisi di Fondimpresa che prevedono la concessione di un contributo aggiuntivo al Conto Formazione, a partire dal 1° Settembre 2013;

Sono ammesse anche le aziende ricadenti nel regime degli aiuti di stato di cui al Regolamento (CE) N. 800/2008 del 6 agosto 2008 pubblicato sulla GUUE L 214 del 9.08.2008. Per le imprese è obbligatorio cofinanziare il 70% del Piano con le risorse del proprio Conto Formazione, nel limite delle disponibilità per tutte le proprie matricole INPS aderenti a Fondimpresa, secondo le modalità e condizioni previste dall’Avviso.

Documentazione

Il testo dell’avviso è disponibile dal sito Fondimpresa, unitamente agli allegati con requisiti, caratteristiche della garanzia fidejussoria, linee guida e modelli. Per supportare le aziende sono disponibili fogli per la simulazione costo-finanziamento da scaricare, per azienda singola, azienda con piano voucher o richiesta interaziendale. Sul sito sono disponibili anche gli altri avvisi ancora aperti in favore di PMI, Internazionalizzazione, Contratti di rete, Aziende con CIG. Gli avvisi sono ciclici quindi è consigliabile controllarne periodicamente l’emissione.