Tratto dallo speciale:

Voucher TEM digitali nelle MPMI: domande al via

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal 25 marzo richiesta a sportello dei voucher internazionalizzazione per micro e piccole imprese: 20mila euro per inserire Temporary Export Manager (TEM).

Dal 25 marzo le piccole imprese manifatturiere che hanno prenotato il bonus possono accedere al bando Voucher TEM digitali, lanciato dal Ministero degli Affari Esteri e gestito da Invitalia. Per la domanda sono state infatti previste due fasi: dal 9 al 22 marzo la compilazione del form e dal 25 marzo al 15 aprile (10.00 –  17.00, festivi e prefestivi esclusi) l’inoltro dell’istanza, con procedura a sportello in ordine cronologico per l’ammissione ai contributi. La domanda si presenta online tramite procedura informatica segnalata da Invitalia.

Il programma eroga contributi economici per inserire in azienda un temporary export manager (TEM o società di TEM, tra quelli iscritti nell’apposito elenco del Ministero) con competenze digitali, per guidare l’impresa verso un processo di internazionalizzazione. Il voucher ammonta a 20mila euro, che diventano 30mila se si raggiungono gli obiettivi previsti in termini di aumento annuo di fatturato legato all’export (15% nell’esercizio 2022) e della quota delle esportazioni sul fatturato totale (6% del volume d’affari). Il voucher sale a 40mila euro per le reti che siglano contratti da almeno 60mila euro (netti).

Il voucher è riservato alle imprese del Manifatturiero (codice Ateco C) con meno di 50 addetti (sono ammesse anche le reti tra micro e piccole imprese) per stipulare contratti di consulenza per l’internazionalizzazione (da un anno minimo, che diventano due per le reti) con un TEM accreditato.

=> Come diventare Temporary Export Manager

La consulenza dei Temporary Export Manager deve essere finalizzata a supportare i processi di internazionalizzazione attraverso: analisi e ricerche sui mercati esteri; individuazione e acquisizione di nuovi clienti; assistenza nella contrattualistica per l’internazionalizzazione; incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce; integrazione dei canali di marketing online; gestione evoluta dei flussi logistici.

=> Export: portale unico per l’internazionalizzazione

Il decreto del Ministro degli Esteri del 18 agosto 2020 ha istituito l’elenco dei TEM con competenze digitali, abilitati ad erogare i servizi agevolati. Possono iscriversi professionisti e società con competenze in processi di sviluppo d’impresa e di digital transformation finalizzato all’export, ed esperienza di affiancamento in percorsi di internazionalizzazione.