Tratto dallo speciale:

Export: voucher e servizi alle imprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Il Piano Triennale per l’Internazionalizzazione 2019-2021 mette sul piatto incentivi per promuovere l’export delle imprese e attirare investimenti esterni.

La Regione Lazio ha presentato il Piano Triennale per l’Internazionalizzazione 2019-2021, programma che contiene le strategie e le linee di azione finalizzate a sostenere l’espansione verso l’estero delle imprese locali ma anche ad attirare gli investimenti stranieri.

=> Coronavirus: effetto domino sull'export Made in Italy

Il Piano Triennale delinea le prospettive future dell’internazionalizzazione e dello sviluppo sostenibile del sistema produttivo del Lazio, con il fine di rispondere a tre obiettivi prioritari: sostenere le imprese, favorire le aggregazioni, sostenere l’attrazione degli investimenti esterni nel territorio.

Il plafond di 18 milioni di euro, tra risorse regionali ed europee, permetterà di attivare interventi diretti finanziati dal POR FESR 2014-2020 per concedere “Incentivi all’acquisto di servizi di supporto all’internazionalizzazione in favore delle PMI”, per i cosiddetti “voucher” e per i “Progetti di Promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale e settoriale”. Sono previsti anche interventi indiretti per l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, per promuovere processi di incoming e outgoing, business matching, partecipazione a fiere internazionali e acquisto di servizi innovativi per l’internazionalizzazione.

Sono due, nello specifico, i bandi che si apriranno nel prossimo futuro:

  • Progetti di Internazionalizzazione: 5 milioni di euro di dotazione finanziaria per erogare contributi a fondo perduto (fino al 50% delle spese sostenute) alle micro, piccole e medie imprese in forma singola o aggregata che realizzano investimenti per accedere ai mercati internazionali. Il bando sarà attivo a partire dal 9 marzo 2020;
  • Voucher per l’Internazionalizzazione, secondo avviso: 2,5 milioni di euro, con apertura il 5 marzo prossimo.

I Video di PMI