Ponte Morandi: indennizzi imprese e ZFU

di Redazione PMI.it

scritto il

Imprese danneggiate dal crollo del Ponte Morandi: proroga dei termini per la domanda di indennizzi, ZFU e fatturazione differita.

Ponte Morandi, accolte le richieste avanzate dalla Camera di Commercio di Genova e dalle associazioni di categoria in merito alla concessione di indennizzi alle imprese danneggiate dal crollo. Le novità riguardano i tempi e le condizioni previste per accedere ai contributi secondo quanto dettato dal Decreto Genova, anche per quanto riguarda l’istituzione della zona franca urbana per il sostegno alle imprese colpite dall’evento.

=> ZFU Genova: proroga agevolazioni fiscali

Per consentire alle PMI di valutare e confrontare i benefici delle due misure, il termine per presentare le domande alla Camera di Commercio viene fatto slittare dal 28 marzo al 16 aprile, data di apertura del termine per presentare al MiSE le domande ex art.8.

Per quanto concerne le numerose imprese che fanno ricorso alla fatturazione differita, invece, una recente nota interpretativa diffusa dal commissario Toti precisa che, per le operazioni soggette a fatturazione differita, il fatturato del mese di settembre può essere calcolato nella misura di 29/30 del fatturato dell’intero mese.

Firmato anche il primo provvedimento di liquidazione a favore della Camera di Commercio per effettuare i pagamenti alle prime 13 aziende che hanno subito una riduzione del fatturato in seguito al crollo del Ponte Morandi, con sede nella zona rossa e arancione.