Fondo Workers BuyOut per imprese in crisi

di Redazione PMI.it

scritto il

Concessione di prestiti agevolati per permettere ai dipendenti delle imprese in difficoltà di assumerne la conduzione in forma cooperativistica.

Sta per aprirsi la finestra temporale per la selezione delle iniziative da finanziare con il Fondo Workers BuyOut, il plafond di risorse approvato dalla Regione Campania e gestito da Confeserfidi che si propone di permettere ai dipendenti e ai disoccupati (anche in mobilità) di un’impresa che si trova in difficoltà, di assumere direttamente, in forma cooperativistica, la conduzione dell’impresa medesima o di suo ramo di produzione.

=> Reddito di cittadinanza: il patto per il lavoro

L’iniziativa si basa, infatti, sulla concessione di prestiti agevolati fino ad un massimo di 300 mila euro a tasso zero, rimborsabili in 5 anni.

Siamo felici di poter dare, attraverso questa misura agevolativa, un contributo fattivo al sostegno delle imprese campane per la creazione di nuovi posti di lavoro – ha affermato Bartolo Mililli, Amministratore Delegato Confeserfidi.

Le domande di accesso al Fondo WBO, come accennato, possono essere inviate tra il 15 e il 25 febbraio 2019. L’Avviso, il modello di domanda e i relativi allegati sono disponibili sul portale di Confeserfidi.

I Video di PMI

Fondo di Garanzia per PMI