Dalla BEI 300 milioni per PMI e mid-cap

di Roberto Rais

scritto il

Attraverso due distinte linee di credito, la Banca europea per gli investimenti(BEI) ha messo a disposizione di Bnl Gruppo Bnp Paribas un totale di 300 mln di euro da riservare a PMI e imprese a media capitalizzazione (mid-cap) sul territorio italiano. In particolare, l’intesa prevede finanziamenti per 200 milioni di euro alle aziende con meno di 250 dipendenti (piccole e medie imprese) e per 100 milioni in favore di quelle tra 250 e 3mila.

=> Piano Juncker UE al via: più investimenti e lavoro

I fondi sono riservati ad le aziende attive in qualsiasi settore produttivo (agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi). Oggetto dei prestiti, nuovi progetti ma anche quelli in corso non ancora ultimati. Possano riguardare sia l’acquisto, che la costruzione, l’ampliamento e la ristrutturazione di fabbricati; l’acquisto di impianti, attrezzature, automezzi o macchinari; le spese, gli oneri accessori e le immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti, incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione; la necessità permanente di capitale circolante legata all’attività operativa.  I progetti dovranno essere compresi entro 25 milioni (PMI) e 50 milioni di euro (mid-cap). I finanziamenti potranno in ogni caso arrivare a coprire il 100% dell’investimento (per un massimo di 12,5 milioni di euro a progetto), con durata di 6 anni, e il 50% per le mid-cap.

I Video di PMI