Modello F24

Modello F24Il Modello F24 è un modulo fiscale con il quale è possibile effettuare il pagamento di molte imposte e tributi previsti dal nostro sistema economico, attraverso il ricorso ai relativi codici tributo. Una delle funzioni più importanti dell'F24 è quella di poter essere usato per compensare i crediti del contribuente rispetto ad ogni debito presente nel modello stesso. Questa particolarità si rivela molto utile, per esempio, per le aziende che possono in questo modo ridurre i pagamenti da effettuare senza dover aspettare il rimborso del credito vantato.

Dettaglio del modello

Il modello si compone di tre copie ed è diviso in sezioni: in alto vanno inseriti i dati del contribuente (anagrafica, codice fiscale e domicilio fiscale), nella seconda parte si devono compilare gli spazi dedicati ad ogni singolo ente cui va versato il tributo (Erario, INPS, Regioni, ICI/IMU, altri enti previdenziali). Il modello F24 è a schema aperto e in caso di nuovi pagamenti non ci sarà bisogno di cambiare modello.

Modalità di pagamento

Il pagamento tramite modello F24 può essere effettuato presso qualsiasi concessionario abilitato, in banca oppure presso gli uffici postali con le seguenti modalità:
  • Contanti;
  • Bancomat o Postamat;
  • Assegno bancario o postale a sé stessi.
A pagamento effettuato, una delle tre copie viene timbrata e restituita, le altre due restano allo sportello presso il quale si è effettuato il pagamento. A queste modalità più tradizionali va aggiunta la possibilità di effettuare i pagamenti tramite Modello F24 online, in particolare sono tenuti a questa regola gli appartenenti ad alcune categorie in possesso di Partita IVA secondo quanto stabilito dal Decreto Bersani.

Tipologia di Modello F24

Esistono cinque tipologie per il modello F24:
  1. F24 ordinario F24 ordinario;
  2. F24 accise, per il pagamento delle imposte su fabbricazione e vendita di prodotti;
  3. F24 EP, per i pagamenti verso gli Enti Pubblici;
  4. F24 Elementi Identificativi, per il pagamento di automobili da immatricolare che arrivano da altri Stati Membri della UE;
  5. F24 semplificato, solitamente usato per imposte erariali, regionali e di Enti Locali.

F24 online: elenco banche aggiornato

servizi online L'Agenzia delle Entrate ha aggiornato l'elenco delle banche convenzionate attraverso le quali è possibile presentare il modello F24 online effettuando i relativi versamenti. Si tratta degli istituti di credito che consentono di pagare le somme dovute in base all'F24 direttamente dal proprio conto corrente. L'elenco è pubblicato sul sito dell'Agenzia delle Entrate ed è consultabile in ordine alfabetico, oppure per codice ABI. => F24 telematico, obbligo soppresso Ci sono gran parte degli istituti di credito del Paese, tutte le banche più importanti. Per consultare l'elenco delle...

Giro di vite sulle compensazioni IVA

controlli fisco rimborsi 730 La Legge di Bilancio 2018 (Legge 205/2017, comma 990) ha previsto, a decorrere dal 1° marzo 2018, la sospensione delle deleghe di pagamento F24 fino a 30 giorni in caso di irregolarità, con l'obiettivo di contrastare il fenomeno delle indebite compensazioni. Un giro di vite in cui l’Agenzia delle Entrate è protagonista poiché, sulla base del quadro normativo vigente, opera già controlli preventivi sui modelli F24 che presentano compensazioni di crediti IVA per importi superiori a 5.000 euro annui. => Compensazione crediti in F24: modifica al tetto Indebite...

ZFU Sisma, i codici tributo

Visite mediche zone sisma Con la Risoluzione n. 160/E/2017 l'Agenzia delle Entrate aveva reso noti i codici tributo per l’utilizzo delle agevolazioni a favore delle imprese localizzate nella zona franca urbana ex art. 46 del D.L. 50/2017 istituita a seguito degli eventi sismici verificatisi nei territori delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo in data 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017. => Bonus sisma al raddoppio nel 2018 Le istruzioni per l’accesso alle agevolazioni fiscali e contributive in favore delle imprese localizzate nella zona franca urbana sono invece state emanate...

Bonus adeguamento IT: i codici tributo

Innovazione Con la Risoluzione n. 2/2018 l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per la compensazione, mediante modello F24, del credito d’imposta per l’adeguamento tecnologico ai sensi dell’articolo 21-ter del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, inserito dall’art. 4, comma 2, del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193. => F24: modelli e istruzioni 2018 Credito d'imposta per adeguamento IT Si tratta del credito d’imposta di 100 euro riconosciuto una tantum per l’adeguamento tecnologico finalizzato alla trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati...

Sgravi ZFU Sisma, istruzioni F24

Sisma Le agevolazioni fiscali previste per le imprese appartenenti alla zona franca urbana istituita dall’articolo 46 del decreto-legge 50/2017 nei Comuni del Centro Italia colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017 si traducono in una riduzione dei versamenti da effettuare mediante modello F24. Tali modelli di pagamento devono essere inviati telematicamente attraverso i servizi online dell’Agenzia delle Entrate, in caso contrario il modello viene scartato. => ZFU Centro Italia: le istruzioni del MiSE  A definire modalità e termini per la fruizione à delle agevolazioni destinate...

PIN INPS per contributi online

In passato venivano spediti per posta i modelli F24 precompilati per effettuare i pagamenti dei contributi INPS agricoli. Dal 2016, non avendo ricevuto alcun F24, ci è stato detto di procurarci il codice PIN per avere accesso allo sportello telematico ove effettuare il versamento. Come richiedere il codice PIN? Può essere richiesto via mail? Viene inviato per posta? Come conoscere l'importo dovuto per compilare il relativo F24 ed effettuare il pagamento online?  

Canone RAI con modello F24: guida e fac-simile

Canone RAI A seguito della riforma del canone RAI, questo viene addebitato automaticamente in bolletta elettrica, a meno che non si invii all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione sostitutiva per ottenere l’esenzione dal pagamento dell’abbonamento TV mediante autodichiarazione di non detenzione di apparecchi televisivi. => Modello per esenzione Canone RAI 2018 In alcuni casi tuttavia non è previsto l’addebito automatico in bolletta elettrica, anche se non si è esentati dal pagamento del canone RAI, dunque è necessario procedere al versamento di quanto dovuto mediante modello...

Ravvedimento operoso: il Codice Tributo 8904

Debiti Il ravvedimento operoso è l'istituto che consente al contribuente di sanare un ritardo o errore di pagamento di un’imposta, effettuando il versamento di quanto dovuto per la regolarizzazione in maniera spontanea, mediante modello F24 debitamente compilato. Eventuali sanzioni pecuniarie derivanti da omissioni IVA (D.Lgs.  471 del 99/99/1997) possono essere dannate con ravvedimento operoso utilizzando il codice tributo 8904. => Ravvedimento operoso: calcolo e novità I campi del modulo F24 da compilare sono: Campi del modello F24 come compilare il campo (1) codice...

Accertamento fiscale, come pagare

Fisco Con la Risoluzione n. 138/2017, l’Agenzia delle Entrate ha istituito 105 nuovi codici tributo (relativi a imposta, interessi e sanzioni) da utilizzare per il pagamento parziale di quanto richiesto nell'eventuale comunicazione di irregolarità sulla dichiarazione dei redditi ricevuta dal Fisco. I contribuenti che decidono di versare solo una quota dell’importo complessivamente richiesto a seguito di controlli automatico della dichiarazione (in base a quanto previsto dall'articolo 36-bis, Dpr 600/1973 - Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi) non...

Tasse locali, nuovi codici tributo

Dichiarazione dei redditi Il Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2017 ha previsto la possibilità a partire dal 1° ottobre 2017 di versare le entrate tributarie dei Comuni e degli altri enti locali anche tramite il modello F24 (articolo 2-bis, comma 1, Dl 193/2016). Per lo scopo le Entrate, con la risoluzione 137/E/2017, hanno istituito tre nuovi codici tributo da utilizzare per effettuare il versamento, tramite il modello F24, a decorrere dal 20 novembre 2017, di alcuni tributi in favore degli enti locali, senza la necessità per questi ultimi di stipulare una specifica convenzione con...

X
Se vuoi aggiornamenti su Modello F24

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy