Modello F24

Modello F24Il Modello F24 è un modulo fiscale con il quale è possibile effettuare il pagamento di molte imposte e tributi previsti dal nostro sistema economico, attraverso il ricorso ai relativi codici tributo. Una delle funzioni più importanti dell'F24 è quella di poter essere usato per compensare i crediti del contribuente rispetto ad ogni debito presente nel modello stesso. Questa particolarità si rivela molto utile, per esempio, per le aziende che possono in questo modo ridurre i pagamenti da effettuare senza dover aspettare il rimborso del credito vantato.

Dettaglio del modello

Il modello si compone di tre copie ed è diviso in sezioni: in alto vanno inseriti i dati del contribuente (anagrafica, codice fiscale e domicilio fiscale), nella seconda parte si devono compilare gli spazi dedicati ad ogni singolo ente cui va versato il tributo (Erario, INPS, Regioni, ICI/IMU, altri enti previdenziali). Il modello F24 è a schema aperto e in caso di nuovi pagamenti non ci sarà bisogno di cambiare modello.

Modalità di pagamento

Il pagamento tramite modello F24 può essere effettuato presso qualsiasi concessionario abilitato, in banca oppure presso gli uffici postali con le seguenti modalità:
  • Contanti;
  • Bancomat o Postamat;
  • Assegno bancario o postale a sé stessi.
A pagamento effettuato, una delle tre copie viene timbrata e restituita, le altre due restano allo sportello presso il quale si è effettuato il pagamento. A queste modalità più tradizionali va aggiunta la possibilità di effettuare i pagamenti tramite Modello F24 online, in particolare sono tenuti a questa regola gli appartenenti ad alcune categorie in possesso di Partita IVA secondo quanto stabilito dal Decreto Bersani.

Tipologia di Modello F24

Esistono cinque tipologie per il modello F24:
  1. F24 ordinario F24 ordinario;
  2. F24 accise, per il pagamento delle imposte su fabbricazione e vendita di prodotti;
  3. F24 EP, per i pagamenti verso gli Enti Pubblici;
  4. F24 Elementi Identificativi, per il pagamento di automobili da immatricolare che arrivano da altri Stati Membri della UE;
  5. F24 semplificato, solitamente usato per imposte erariali, regionali e di Enti Locali.

Erario: entrate da F24 in aumento

Tasse Aumentano le entrate tributarie erariali versate con il modello di delega F24: nei primi undici mesi dell'anno si è registrato un +3,6% rispetto allo stesso periodo del 2015, per un totale di 11.517 milioni di euro milioni di euro di maggiore gettito, stando ai dati diffusi dal Ministero dell’Economia, nel bollettino delle entrate tributarie mensile in cui sono analizzati i flussi relativi al gettito di competenza e di cassa. => Tasse locali: tutti gli aumenti Sul sito del Ministero si legge che al fine di rendere confrontabili i dati con quelli dell’analogo periodo del 2015 si...

F24 telematico, obbligo soppresso

Pagamento Tra le novità più interessanti contenute nella legge di conversione del Dl fiscale n. 193/2016 è entrata in vigore anche l'abrogazione dell'obbligo di utilizzo del modello F24 telematico per i pagamenti superiori a 1.000 euro (articolo 7-quater, comma 31, del Dl n. 193/2016) da parte delle persone fisiche, senza partita IVA. => F24: modello e istruzioni L'utilizzo del modello F24 ordinario o semplificato limitato solo al pagamento allo sportello bancario, postale o di Equitalia delle imposte e dei contributi, senza alcuna compensazione, solo a saldi pari o inferiori a 1.000 euro...

Rimborso assegni familiari

Nel 2012 ho assunto una collaboratrice di origini filippine, che a fine 2015 ha chiesto il ricongiungimento familiare con i figli, ancora residenti nelle Filippine. A giugno 2016 avanza richiesta di assegni familiari arretrati, per un totale di 8500 Euro, e poco dopo presenta le dimissioni, ponendomi nelle condizioni di corrisponderle in unica soluzione l'intero importo con l'impossibilità di recuperarli in compensazione. Essendo una prestazione INPS che il datore di lavoro semplicemente anticipa, come recuperare la somma?

PIN INPS per contributi online

Fino allo scorso gennaio mio fratello ha ricevuto per posta i mod. F24 precompilati per effettuare i pagamenti dei contributi INPS agricoli, regolarmente versati in relazione all'anno 2015. La prima rata 2016 doveva essere pagata entro il 15 luglio scorso ma, non avendo ricevuto alcun F24, gli è stato detto di procurarsi il codice PIN per avere accesso allo sportello telematico ove effettuare il pagamento. Come richiedere il codice PIN? Può essere richiesto via mail? Viene inviato per posta? Come conoscere l'importo dovuto per compilare il relativo F24 ed effettuare il pagamento...

Professionisti, contributi su F24

Fisco   Ragionieri e commercialisti ed esperti contabili potranno versare i contributi previdenziali e assistenziali utilizzando il modello F24 con un'unica operazione ed utilizzare gli eventuali crediti in compensazione. Questo, in base alla convenzione siglata tra Agenzia delle Entrate e Cassa Nazionale di Previdenza Ragionieri ed Esperti Contabili (CNPR), sulla scia di altri accordi stipulati con le diverse casse dei professionisti.  => Come aprire uno studio commerciale L'accordo è valido per il triennio 2017-2020 ma per l'operatività, bisogna attendere specifico...

Canone RAI in F24, guida alla compilazione

Canone RAI I proprietari di apparecchi televisivi che, per varie ragioni tra le quali la mancanza di un'utenza elettrica intestata, la fornitura di energia elettrica che arriva da reti non interconnesse con quella nazionale, o disguidi del sistema, non hanno pagato il canone RAI con addebito in bolletta elettrica devono effettuare il versamento dell’abbonamento 2016 per uso privato mediante modello di pagamento F24. => Canone RAI 2016 in bolletta: novità e chiarimenti Il pagamento dell’importo dovuto deve essere effettuato in unica soluzione entro il 31 ottobre usufruendo delle modalità...

Beni ai soci, i codici tributo

Beni aziendali La Legge di Stabilità 2016 ha previsto nuove agevolazioni fiscali per l’assegnazione e la cessione ai soci di alcuni beni immobili e beni mobili iscritti in pubblici registri, non utilizzati come beni strumentali nell’attività propria dell’impresa, nonché per la trasformazione in società semplici delle società che hanno per oggetto esclusivo o principale la gestione dei beni stessi. Le norme sono contenute nei commi da 115 a 120 della Legge 208/2015. => Beni ai soci, come ottenere il bonus Ora l'Agenzia delle Entrate ha istituito, con la risoluzione n. 73/E/2016, i...

Canone RAI: bollette elettriche senza addebito

Bolletta elettrica Molteplici i chiarimenti richiesti e forniti dall'Agenzia delle Entrate attraverso la propria Pagina Facebook, via Messenger, in tema di canone RAI. Le più interessanti e frequenti vengono pubblicate dall'Agenzia in chiaro, tra le precisazioni più recenti quella relativa alla possibile ricezione di bollette elettriche senza l’addebito del canone RAI. => Canone RAI: utenze e importi, circolare Entrate In risposta ai quesiti posti dagli utenti allo sportello social dell'Agenzia delle Entrate, quest'ultima scrive: “Da quest'anno il canone è addebitato sull’utenza elettrica per...

Canone RAI e rimborsi, i codici tributo

Canone RAI Con Risoluzione n. 50/2016, l'Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo che le imprese elettriche devono utilizzare con riferimento al nuovo canone RAI in bolletta, come previsto dall'articolo 1, commi da 152 a 161, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016). I codici, operativi dal 1° agosto 2016, devono essere utilizzati per: rimborsi in compensazione (sempre tramite F24) ai clienti, ai sensi dell'articolo 6 del decreto 13 maggio 2016, n. 94; riversamento somme riscosse a titolo di canone di abbonamento alla TV di Stato per uso privato, di...

Successioni, codici tributo per F24

Successione d'impresa Modello F24 dal primo aprile 2016 anche per le tasse di successione: l'Agenzia delle Entrate ha istituito tutti i codici tributo da utilizzare. Sono contenuti nella risoluzione 16/E del 25 marzo in attuazione di un provvedimento di semplificazione (decreto Ministero delle Finanze 8 novembre 2011), che rende le pratiche per la dichiarazione di successione omogenee rispetto ad altri tributi, prevedendo cioè il versamento con il modello F24: fino alla fine 2016 sarà comunque possibile utilizzare anche il modello F23, che invece non potrà più essere usato a partire dal 2017. =>...

X
Se vuoi aggiornamenti su Modello F24

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy