Fatture

SOS Spesometro, rinvio al 5 ottobre

rinvio-spesometro Update - Dopo il blocco dal 22 al 25 settembre del servizio web dell'Agenzia delle Entrate "Fatture e Corrispettivi" (https://ivaservizi.agenziaentrate.gov.it/portale/), utile per trasmettere i dati dello Spesometro - con contestuali problemi di privacy: chi ha le credenziali poteva vedere i dati degli altri contribuenti - la scadenza per l'invio dei dati delle fatture emesse e ricevute nel primo semestre di quest'anno (già slittata una prima volta al 28 settembre), in considerazione dei disagi, con provvedimento delle Entrate in corso di emanazione, le Entrate hanno spostato la...

Spesometro: FAQ, ritardi e sanzioni

dati_fatture Non c'è pace per lo Spesometro 2017: i Consulenti del Lavoro segnalano criticità nei sistemi informatici che non consentono il corretto invio dei dati delle fatture. Il Governo risponde spiegando che i software sono stati aggiornati per evitare gli errori segnalati e rassicura i professionisti fiscali sulle sanzioni in case di errori involontari, dovuti alle difficoltà operative. Il tutto, a ridosso della scadenza (il 28 settembre) e con l'ulteriore complicazione della mancanza di un riferimento legislativo preciso per la proroga. => Spesometro 2017 in scadenza, guida...

Verso l’obbligo di fattura elettronica B2B

Fattura Nel pacchetto fiscale della prossima Legge di Bilancio 2018 c'è allo studio l'obbligo di fatturazione elettronica tra privati, misura che tuttavia richiede il via libera di Bruxelles. Al momento, la e-fattura è dovuta solo verso la Pubblica Amministrazione, mentre nel b2B ma Manovra 2017 ha istituito incentivi per stimolarla ma con scarsi risultati. La fattura elettronica non più solo facoltativa comporterebbe vantaggi in termini di semplificazioni, risparmi e lotta all'evasione. E' probabilmente quest'ultimo è il punto che interessa il Fisco: la trasmissione telematica dei documenti...

Spesometro in scadenza, guida pratica

Fatturazione elettronica Si avvicina la scadenza per inviare lo Spesometro relativo al primo semestre 2017: entro il 28 settembre (termine prorogato dall'Agenzia delle Entrate di un paio di settimane, dal precedente termine del 16 settembre) bisogna comunicare al Fisco i dati di tutte le fatture emesse e ricevute, esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite un professionista abilitato. => Spesometro, proroga a fine mese Come effettuare l'adempimento Sono tenuti allo Spesometro 2017 tutti i soggetti passivi IVA (imprese, lavoratori autonomi, professionisti), con l'eccezione di contribuenti in...

Spesometro, proroga a fine mese

Fattura Come da attese, il Ministero delle Finanze ha prorogato al 28 settembre la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017. In realtà, il Dpcm (decreto presidenza consiglio dei ministri) non è ancora in Gazzetta Ufficiale, ma il ministero ne ha annunciato l'imminente pubblicazione. La decisione è stata presa per andare incontro alle esigenze dei professionisti, che chiedono più tempo in considerazione delle novità 2017 che hanno richiesto l'aggiornamento dei software. => Spesometro 2017, annuncio proroga In realtà, i commercialisti si...

Ritenute non pagate? Niente versamento

pagamenti Il Fisco non può pretendere il pagamento della ritenuta d'acconto da parte del professionista se il suo cliente, in qualità di sostituto di imposta, non ha effettuato il versamento. Se non riceve dal cliente l’attestazione di avvenuto pagamento dell’imposta, non deve versare la maggiore IRPEF eventualmente richiesta dal Fisco, a patto che dimostri di aver ricevuto il corrispettivo fatturato al netto della ritenuta, quindi che è stato già sottoposto a tassazione: a stabilirlo la sentenza n. 23/2016 della Commissione Tributaria Regionale di Milano. In sostanza, si esclude la...

Trasmissione telematica dati fatture

Fatturazione elettronica Termini entro i quali si possono effettuare correzioni, casi particolari, chiarimenti sulla compilazione dei file, dettagli per specifiche tipologie di lavoratori autonomi, bollette doganali, fatture cointestate: sono tutti chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sulla trasmissione telematica delle fatture, in risposta a una serie di domande di professionisti e addetti ai lavori. Le risposte del Fisco sono contenute nella Risoluzione 87/E. Vediamo i chiarimenti più importanti contenuti nel documento di prassi. => Fatture e IVA: scadenza unificata Nel caso in cui il contribuente...

Liquidità PMI: i canali di credito

Pagamenti ritardo E’ ancora SOS liquidità per le PMI italiane tra le difficoltà di accesso al credito e il perdurare dell’annoso problema dei ritardi nei pagamenti, da privati e PA. In entrambi i casi l’Italia è fanalino di coda in Europa, con una media di 52 giorni per il pagamento tra imprese (contro i 37 europei) e di 95 giorni in caso di Pubblica Amministrazione (contro i 41 europei). => Accesso al credito: Guida ai Minibond A questa situazione si aggiunge il fatto che ogni anno in Italia sono centinaia di migliaia le piccole aziende che non riescono ad accedere al credito bancario. Anche...

Farmacie: IVA e fiscalità su prestazioni

Farmacia Anche le prestazioni sanitarie effettuate dalle farmacie sono soggette al regime IVA e all'assolvimento degli obblighi di certificazione dei corrispettivi, l'eventuale esenzione ex articolo 10 dipende dalla natura della dell’intervento e dalla qualifica del soggetto che lo rende: se non si tratta, rispettivamente di diagnosi, cura e riabilitazione e di soggetti abilitati all’esercizio della professione, viene meno il diritto all'esenzione. => Farmacie online, come effettuare la registrazione A chiarire il regime IVA e l'obbligo di certificazione dei corrispettivi per i servizi...

Fisco, sì alla conservazione elettronica​

Conservazione-Digitale Numerare le fatture all'arrivo con un apposito protocollo, integrare i documenti ricevuti in PDF per i quali l'IVA è pagata dal committente (reverse charge) predisponendo un apposito documento, registrare le fatture di acquisto nel registro IVA assegnando un numero progressivo, annotare nel registro IVA acquisti gli elementi con protocollo di arrivo, completare la procedura di conservazione sostitutiva e distrurre i documenti in formato cartaceo. Questa procedura "fai da te" di conservazione fatture è considerata dal fisco corretta in base alla legge. Lo stabilisce l'Agenzia delle...

X
Se vuoi aggiornamenti su Fatture

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy