Scorporo IVA: calcolo ed esempi

di Redazione PMI.it

scritto il

Guida pratica allo scorporo dell'IVA, dalla formula alle istruzioni per il calcolo: consigli utili ed esempio numerico.

Lo scorporo dell’IVA è un calcolo che le partite IVA devono effettuare per determinare il valore fiscalmente imponibile di un bene o servizio (base imponibile) e dell’IVA applicata, partendo dal prezzo IVA compreso del bene o servizio stesso.

Vediamo dunque come calcolare correttamente lo scorporo dell’IVA passo passo, con l’aiuto di un esempio numerico.

Scorporo dell’IVA: come si calcola

Calcolando lo scorporo dell’IVA fondamentalmente andiamo a dividere l’importo complessivo di un bene o servizio in in due parti:

  • costo del bene senza IVA (base imponibile);
  • IVA pagata sul bene considerato.

Per effettuare questa operazione dobbiamo prendere confidenza con il calcolo proposizionale, partendo da una proposizione basilare:

  • 100 : Aliquota IVA = Importo senza IVA: Valore IVA

Applicando quella che viene definita proprietà del comporre alla precedente proporzione si ottiene quella che la formula fondamentale necessaria per calcolare lo scorporo dell’IVA:

  • 100 : (100 + Aliquota IVA) = Importo senza IVA : (Importo senza IVA + Valore IVA)

Dove la somma dell’importo senza IVA e il valore IVA sarà il prezzo IVA inclusa.

L’importo senza IVA può anche essere calcolato con la seguente formula:

  • Prezzo IVA inclusa : 1,22 (oppure 1,04 per l’aliquota IVA al 4%, o ancora 1,1 per l’aliquota al 10%)

Mentre per sapere il valore dell’IVA si può applicare la formula:

  • Importo senza IVA * Aliquota IVA percentuale

=> Riforma fiscale: Revisione IVA e IRPEF

Scorporo IVA: esempio numerico

Vediamo di chiarire tutto con un esempio numerico. Poniamo di aver acquistato un bene da 50 euro, al quale sia stata applicata l’IVA al 22%. Per conoscere l’importo del bene senza IVA partiamo dalla formula precedente e otteniamo la seguente proporzione:

  • 100 : (100+22) = Importo senza IVA : (50)

Applicando il metodo delle formule inverse otteniamo:

  • Importo senza IVA = (100*50) : 122 = 40.98 euro

Il prezzo del bene o servizio acquistato senza IVA sarà quindi pari a 40.98 euro. Facendo una semplice operazione di sottrazione otteniamo che l’IVA in questo caso è pari a 9.02 euro.

Effettuando lo stesso calcolo, utilizzando la seconda formula, otteniamo i seguenti risultati:

  • Importo senza IVA = 50 : 1,22 = 40.98 euro
  • IVA = 40.98 * 22%= 9.02 euro.

I Video di PMI

DL Agosto: Guida alle misure fiscali