Categorie Protette

Con il termine categorie protette ci si riferisce a tutte quelle persone che sono affette da disabilità e/o invalidità psico-fisica e per le quali, così come stabilito dal Diritto del Lavoro, esistono particolari tutele all'interno del mercato del lavoro.

La più importante fra dette tutele è quella relativa all'inserimento nel mondo del lavoro, infatti per legge un determinato numero di posti di lavoro sono riservati alle persone appartenenti a categorie protette.

Rientrano nelle categorie protette quei lavoratori cui la Legge riconosce una condizione di svantaggio rispetto ad altri come, per esempio: cechi, sordi, invalidi di guerra, orfani, profughi, …). In particolare a definire gli obblighi e le condizioni per le quali i datori di lavoro, pubblici o privati, devono assumere personale appartenente a categorie protette è la Legge n° 68 del 1999.

Su PMI.it trovi tutte le informazioni utili relative a questo delicato argomento: quali i requisiti per chiedere l'inserimento nelle categorie protette e le notizie su concorsi e lavoro presso enti pubblici e/o privati.

Prestazioni invalidità, cambiano le regole

pensione invalidi La determinazione dei redditi per accedere alle prestazioni di invalidità civile va effettuata applicando anche agli arretrati soggetti a tassazione separata secondo il principio di competenza: l'INPS recepisce la sentenza della Corte di Cassazione che muove in senso. A partire dl 25 luglio, con la pubblicazione del messaggio INPS 3098/2017, l'istituto provvede all'erogazione delle prestazioni secondo le nuove regole. Coloro che hanno ricevuto in passato una risposta negativa alla domanda di pensione, motivata dall'applicazione del principio di cassa, per ottenere le pensioni...

Nuove assunzioni disabili con sostegno INAIL

Handicap Con la circolare n. 30/2017 l’INAIL ha reso note le novità del Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro, introducendo in via sperimentale il sostegno INAIL anche per i casi di nuova occupazione, finora destinato a sostenere le imprese solo negli interventi di conservazione del posto di lavoro delle persone con disabilità da lavoro. => Obbligo assunzione disabili, aumento sanzioni  Le disposizioni previste dal Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa approvato l’11 luglio 2016 con la determina...

Permesso biennale ex legge 104: i requisiti

Ho 64 anni, genitore di un ragazzo di 35 anni con invalidità e inabilità al lavoro 100%, legge 104 (art.3, comma 1) e pensione ed accompagnamento. Ho circa 38 anni di contributi. Posso richiedere l'APE Social o in alternativa i due anni di permesso retribuiti? Percepisco però già una pensione diretta (ex Guardia di Pubblica Sicurezza).

APe Social Caregiver: handicap rivedibile

Ho presentato domanda APe Social in quanto da oltre un anno assisto mia moglie, che però dovrà andare a visita di revisione della 104 nel 2018. Come sarà valutata la mia domanda? Resta valida?

APe: penalizzata la platea 2018

Ho smesso di lavorare il 30 giugno 2016 con un accordo aziendale con incentivo. Ho compiuto 63 anni a giugno e sono invalido al 74%. Ho presentato domanda per APe Sociale. Che possibilità ho di accedere?

Usuranti, autonomi senza pensione

Sono nato a dicembre 1960, ho cominciato a lavorare ad agosto del 1976 come dipendente, da 20 anni sono artigiano e sono 35 anni che movimento carichi (strumenti di pesatura). Avendo problemi alla spalla ed essendo precoce e svolgendo un lavoro usurante posso usufruire di eventuali agevolazioni?

Ferie e malattia, pubblico e privato a confronto

Ferie Ecco una panoramica su ferie e permessi retribuiti in Italia, comparandoli con quelli in ambito e privato. Spettanti a tutti i lavoratori dipendenti, tali periodi vengono maturati nel corso dell'anno lavorativo. Il diritto al riposo settimanale e alle ferie annuali è sancito dall'articolo 36 comma 3 della Costituzione e regolato dall'articolo 2109 del Codice Civile e dal Dlgs 66/2003 e successive modificazioni, con l'obiettivo di garantire il rispetto delle esigenze psicofisiche e di salute dei lavoratori. => Guida alle ferie aziendali: maturazione e retribuzione Durata...

Permessi 104 in ferie e chiusura aziendale

Ferie La Legge 104/1992 il riferimento legislativo "per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate". L’articolo 33 della Legge 104 regola i permessi lavorativi in caso di disabilità e prevede la possibilità di ottenere particolari permessi per i congiunti che assistono persone disabili, per fornire loro un’adeguata assistenza morale e materiale, e per le persone gravemente disabili stesse. => Licenziamento per abuso di permessi 104 Più in particolare i familiari che assistono la persona con handicap grave (coniuge, genitore, parente di secondo grado,...

APe Social ai Caregiver: requisiti di parentela

Ho 63 anni, 40 di contributi e da un anno assisto mia suocera invalidata al 100% (legge 104 art.3 comma.3) e mia convivente. Mi trovo in congedo straordinario legge 151. Posso richiedere l'APe Social?

Pensione invalidi senza APE Sociale

Io ho 63 anni e undici mesi. Ho maturato un’anzianità nello Stato di circa 34 anni, ho un’invalidità riconosciuta al 90%. L’unico problema è che percepisco un assegno IO per un precedente lavoro prestato nel privato (avrei un totale di 43 anni di servizio, che però non posso ricongiungere per maturare un’anzianità pensionistica). Mi impedisce di accedere all’APE Social?

X
Se vuoi aggiornamenti su Categorie protette

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy