Categorie Protette

Con il termine categorie protette ci si riferisce a tutte quelle persone che sono affette da disabilità e/o invalidità psico-fisica e per le quali, così come stabilito dal Diritto del Lavoro, esistono particolari tutele all'interno del mercato del lavoro.

La più importante fra dette tutele è quella relativa all'inserimento nel mondo del lavoro, infatti per legge un determinato numero di posti di lavoro sono riservati alle persone appartenenti a categorie protette.

Rientrano nelle categorie protette quei lavoratori cui la Legge riconosce una condizione di svantaggio rispetto ad altri come, per esempio: cechi, sordi, invalidi di guerra, orfani, profughi, …). In particolare a definire gli obblighi e le condizioni per le quali i datori di lavoro, pubblici o privati, devono assumere personale appartenente a categorie protette è la Legge n° 68 del 1999.

Su PMI.it trovi tutte le informazioni utili relative a questo delicato argomento: quali i requisiti per chiedere l'inserimento nelle categorie protette e le notizie su concorsi e lavoro presso enti pubblici e/o privati.

Categorie protette: l’orario di lavoro

Orario di lavoro In tema di collocamento di lavoratori appartenenti alle categorie protette (disabili) come definite dalla Legge 68/99, la legge prevede specifici vincoli per i datori di lavoro privati e pubblici che impiegano oltre 15 unità. Non sono tuttavia contemplate specifiche agevolazioni per l'orario di lavoro della persona con disabilità. => Categorie protette: linee guida INPS La Legge 104/1992 prevede che il lavoratore disabile possa usufruire alternativamente dei permessi di 3 giorni mensili o di permessi orari giornalieri nella seguente misura: due ore al giorno per un orario...

Reddito di inclusione, i requisiti

Ho una figlia di 43 anni inabile al lavoro e invalida civile al 100%. Potrebbe aver diritto al reddito di inclusione? O forse non ha l'età. Percepisce una pensione mensile di € 290 e risulta a mio carico (percepisco gli assegni familiari sulla mia pensione).

APe social per invalidi con sussidio

Invalido civile all'85% ​(inabile permanente) ​rivedibile a novembre 2018​, percepisco un sussidio di 279 euro (ho fatto ricorso legale per assegno ordinario di inabilità). P​osso accedere comunque all​'APe Social?

Fondi speciali, APe o pensione anticipata

​​Lavoro presso Ferrovie dello Stato​, ​ho 58 anni e mezzo e 32 anni di contributi.​ ​C​ome accedere all​a pension​e anticipat​a per invalido civile al 74%​: tramite APE Social o pensione di vecchiaia anticipata​?​ ​Noi Ferrovieri​,​ avendo Fondo special​e,​ possiamo accedere a queste anticipazioni di pensione​?​

Caregiver informale: chi è e come agevolarlo

Caregiver Continua presso la Commissione Lavoro del Senato l’esame della Commissione Lavoro del Senato di tre Ddl in materia di caregivers familiari - S. 2048 Pagano, S. 2128 Bignami e S. 2266 sostenuto dal Partito Democratico – volti ad introdurre nel nostro ordinamento la figura del caregiver informale, con l'attribuzione di specifiche agevolazioni in materia fiscale, previdenziale e giuslavoristica. => Precoci, pensione anticipata per Caregivers Con il termine caregiver informale si intende una persona, solitamente un familiare o un amico, che assiste congiunti disabili e/o malati, a...

Pensione e inabilità, requisiti e contributi

Ex dipendente pubblico, compio 60 anni il 6/6/2017 con 36 di servizio. Sono in pensione dal 16 luglio 2016, quando mi è stata riconosciuta​ infermità ​e permanente impossibilità a svolgere qualsiasi attività lavorativa (art. 2 comma 12 legge 335 del 8/8/1995), con revisione al 15 luglio 2017. Qualora non dovesse più sussistere l'assoluta e permanente inabilita dovrei essere riammesso in servizio o la mia pensione sarebbe ricalcolata sul periodo maturato?  

Categorie Protette: bando HCP in scadenza

Categorie protette Tempo fino al 31 marzo, ore 12,per aderire al nuovo bando per l'assistenza ai disabili INPS Home Care Premium e rientrare tra i 30 mila beneficiari che verranno selezionati dall'Istituto per entrare nel programma con il quale l'INPS finanzia l'assistenza domiciliare alle categorie protette, ovvero persone disabili e non autosufficienti pensionate presso le gestioni dei dipendenti pubblici. => Categorie protette, bando HCP Evidenziamo che in questi giorni l'INPS ha pubblicato un nuovo Avviso di Bando aggiornato, per correggere un grave errore contenuto nella versione precedente....

Inabilità e pensione anticipata

Ho 60 anni e 35 anni di servizio, mi è stato riconosciuta​ infermità ​che determina assoluta e permanente impossibilità a svolgere qualsiasi attività lavorativa (art. 2 della L. 12 giugno 1984 n. 222)​. Vorrei sapere se posso andare in pensione e se mi viene decurtata.

Categorie protette: le tutele all’estero

Disabili - Categorie protette La Legge 12 marzo 1999, n. 68 disciplina il diritto al lavoro delle categorie protette con obiettivo di “promozione dell'inserimento e della integrazione lavorativa delle persone disabili nel mondo del lavoro attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato”. Con il termine “categorie protette” si intendono i soggetti invalidi civili, invalidi del lavoro, non vedenti, sordomuti, invalidi di guerra, invalidi civili di guerra, invalidi per servizio. Vengono inoltre tutelati gli orfani ed i coniugi superstiti dei soggetti caduti per guerra, servizio o lavoro e dei profughi...

APe social invalidi: requisiti di accesso

Sono stato riconosciuto invalido al 70% nel 1971 (legge n.118 30 marzo 1971​) ​e ho percepito la pensione di invalido fino a che sono stato disoccupato. Nel 1988 con Decreto Legislativo n.509 è stata elevata l'invalidità al 74% per beneficiare della assegno di invalidità (facendo salvi i diritti acquisiti). Qual è la mia attuale posizione invalidante, 70% ​o 74%? Ho quasi 63 anni e vorrei usufruire dell'APe Social.

X
Se vuoi aggiornamenti su Categorie protette

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy